Dai truffatori agli abusivi, dai ladri agli immigrati irregolari: intensificate le operazioni dei Carabinieri alle Cinque Terre In evidenza

Aumentano i controlli nella stagione estiva per garantire maggiore sicurezza a residenti e turisti.

Giovedì, 14 Giugno 2018 14:40

 

Dall’inizio di giugno, con l’avvio della stagione estiva e l’incremento delle presenze di turisti nel territorio delle Cinque Terre, i Carabinieri, nell’ambito di una costante e mirata attività di controllo del territorio e di contatti con la cittadinanza, hanno intensificato l’attività di controllo e di contrasto ai fenomeni sia di criminalità predatoria che di abusivismo commerciale.

In tale contesto, i militari della Stazione Carabinieri di Riomaggiore hanno deferito in stato di libertà, per furto aggravato, due cittadini albanesi che, durante la notte, hanno asportato delle taniche di carburante da alcune imbarcazioni ormeggiate ed un centrafricano per il furto di un tablet all’interno di un bar nei pressi della stazione ferroviaria di Riomaggiore. Nel corso dei frequenti controlli del territorio, inoltre, i Carabinieri della Stazione di Riomaggiore hanno deferito in stato di libertà un cittadino albanese, 5 cittadini bosniaci e un cittadino marocchino, tutti privi di documenti di riconoscimento e di permesso di soggiorno.

Più sofisticato e complesso, invece, il sistema architettato da due italiani denunciati per truffa e tentata truffa in concorso: dopo aver finto di programmare delle feste presso ristoranti della zona, avevano chiesto ai titolari di ordinare alcune bottiglie di vino pregiato raro da loro desiderato per l’occasione, indicando i recapiti del corriere che avrebbe potuto effettuare la consegna del presunto vino pregiato – ovviamente poco conosciuto - e chiedendo di anticipare la spesa complessiva, con la promessa di provvedere a ricompensare la spesa in occasione dell’evento in programmazione. Le feste, neanche a dirlo, non avrebbero avuto luogo e i due avrebbero guadagnato la cifra corrisposta dal ristoratore al corriere al momento della consegna delle bottiglie di vino, per nulla pregiato e dal valore di mercato di pochi euro.

Nell’ambito dell’attività di controllo di ditte che impiegano operai nei comuni delle 5 terre, sempre i Carabinieri della Stazione di Riomaggiore hanno deferito in stato di libertà due datori di lavoro, uno di nazionalità albanese, l’altro di nazionalità marocchina, in quanto impiegavano alle dipendenze cittadini extracomunitari risultati privi di valido permesso di soggiorno e, quindi, irregolari.

I Carabinieri della Stazione di Monterosso al Mare, nell’ambito dell’attività di contrasto all’abusivismo commerciale, hanno sequestrato 625 teli da mare, 12 cappellini, 21 vestiti e 5 ombrelli, elevando sanzioni amministrative per un totale di 110.000 euro. Nella circostanza sono stati anche deferiti in stato di libertà, per resistenza a pubblico ufficiale, due cittadini extracomunitari.

Nel corso dei servizi, inoltre, è stata garantita, nei giorni di maggiore afflusso turistico, la presenza della Stazione Mobile nei pressi della stazione ferroviaria di Monterosso al Mare, presenza che, oltre a garantire un’azione di deterrenza, mira a garantire un punto di contatto tra l’Arma dei Carabinieri, la cittadinanza ed i turisti che affollano il lungomare della nota località balneare.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'allarme di Confindustria: esportazione, portualità e logistica i settori più a rischio. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa