“Topogino e Nico il Pesciolino”, una storia che valorizza le diversità In evidenza

Un progetto realizzato dai bambini per i bambini, ma che insegna anche ai grandi.

Mercoledì, 13 Giugno 2018 16:35

 

Fortemente desiderata e realizzata per scardinare pregiudizi, la storia di “Topogino e Nico il Pesciolino” entrerà nel vostro cuore e non lo lascerà mai più.
Il piccolo di acciuga Nico ha perso la sua famiglia e Topogino lo aiuta a ritrovarla. Lungo il cammino i due incontreranno tanti animali marini diversi che in un primo momento li spaventeranno per poi invece aiutarli ognuno con la propria peculiarità.
Il libro nasce da un progetto sull’integrazione realizzato a scuola, dai bimbi per i bimbi, per spiegare con un racconto che la diversità non deve far paura ma, diventare ricchezza.

Durante l'anno scolastico 2017/2018, l’associazione di volontariato "Insieme per i diritti dei nostri figli", in collaborazione con la scuola A. Revere della Spezia e grazie al prezioso e intenso contributo all’associazione culturale Mammaiuto ha realizzato un ambizioso progetto di integrazione finanziato da Rollandi Arredamenti.
Il progetto, nato da un'idea di Caterina Poggi, consigliere dell'associazione, e intitolato ‘Topogino e Nico pesciolino’, ha visto la creazione di un libro sul tema della diversità come valore positivo.
L’approfondimento di questo tema con gli alunni della scuola è stato reso possibile attraverso laboratori svolti durante l’anno scolastico grazie all’attento studio e la meticolosa programmazione delle insegnanti.
Con grandissima professionalità lo staff educativo della Scuola Revere ha sviluppato il progetto in più ambiti: attività in piscina, gita scolastica nell’ambiente marino che caratterizza il golfo della Spezia e, soprattutto a scuola.

“Il fine che ha contraddistinto l'iniziativa è stato quello di dimostrare che la diversità non è un limite ma una grandissima ricchezza, da qualsiasi punto di vista la si osservi - spiega Caterina Poggi -. La nostra società, di cui sono parte essenziale i bambini, così inclusivi e così indifferenti alle diversità, dovrebbe auspicare ad un percorso che continui in questa direzione e dovrebbe, nel suo complesso, riflettere e coltivare questa splendida attitudine naturale che talvolta, purtroppo, crescendo, si perde. La strada dell’inclusione, che tutti noi dovremmo seguire, ci consentirebbe di essere capaci di accettare serenamente l’altro, rispettando le diversità e trasformandole in valore aggiunto”.

Il progetto è stato presentato all'interno della scuola Revere il giorno 11 giugno alla presenza di tutti gli alunni e delle loro famiglie riscuotendo grande successo.

Venerdì 15 giugno alle ore 17.00 da Rollandi Arredamenti in via Cittadella alla Spezia verrà presentato il libro realizzato dalle attività svolte durante il progetto.
Per l’occasione tutta la cittadinanza è invitata per scoprire meglio il progetto e le attività dell'Associazione.
Le donazioni raccolte con la presentazione del libro saranno utilizzate per i fini istituzionali, pilastri dell’associazione: creazione di eventi informativi e ludico didattici in favore della sensibilizzazione e dell’inclusione, tutela e sostegno concreto alle famiglie in difficoltà.

Si ringraziano sentitamente gli alunni delle classi prime della scuola Revere e le loro famiglie, le insegnanti, la dirigenza dell’istituto comprensivo I.S.A. 1 Don Lorenzo Milani e l’ufficio scolastico provinciale, che hanno raccolto con grande entusiasmo l’idea del progetto proposto da ‘Insieme‘ e lo hanno sviluppato con grande dedizione e professionalità.
Un ringraziamento particolare a Comune e Provincia della Spezia che hanno sostenuto l'iniziativa, fornendo il loro patrocinio, e a Rollandi Arredamenti che ha reso possibile la trasformazione del progetto in un libro vero e proprio finanziandone l'intera realizzazione.

 

Autori della pubblicazione
Soggetto: Rita Anaviglio, Fiorella Bertonati, Maria Boezi, Alessandra Bondi, Stefania Colombo, Giovanna Di Nino, Barbara Guerci, Paola Romagnoli, Stefania Rossini e Ilda Scaglia.
Sceneggiatura: Lorenzo Palloni, Samuel Daveti e Alessio Ravazzani
Disegni: Alessio Ravazzani

Mammaiuto è un’associazione formata da un collettivo di autori. Il nostro primo scopo è fare fumetti per il piacere di farli. Il secondo è raggiungere i lettori direttamente, eliminando la presenza di intermediari: tutte le storie, le illustrazioni e le strisce che produciamo sono sempre disponibili gratuitamente on line. Le attività di vendita che intraprendiamo sono finalizzate a dare agli autori il massimo compenso possibile per il loro lavoro, e a pagare le spese vive dell’associazione. Cerchiamo di prendere ogni decisione con un processo di democrazia deliberativa e gestiamo le attività in un’ottica di completa trasparenza.

INSIEME per i diritti dei nostri figli è nata per informare, sostenere e tutelare i diritti di tutti i bambini, siano essi affetti da disabilità o normodotati. Solo insieme possiamo cambiare il mondo in cui viviamo e questo libro ne è la prova.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I Vigili del Fuoco sono intervenuti questa mattina alla Castellana, nella palestra attrezzata per arrampicate, per soccorrere un ragazzo Modenese vittima di un incidente. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Siamo indignati dall’esito della commissione di venerdì,ma soprattutto profondamente delusi per le risposte, o meglio, le non risposte del Sindaco durante l’audizione in merito ai lavori del nuovo Ospedale Felettino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa