Lupi, SOS in Alta Val di Vara In evidenza

di Guido Ghersi

VAL DI VARA - La presenza del lupo sui monti dell'Alta Val di Vara sta diventando sempre più ingombrante. Infatti decine di allevatori della zona si trovano a dover combattere, finendo spesso perdenti, contro questi mammiferi carnivori, ormai sempre più a loro agio nei boschi al confine tra le province di Genova e La Spezia.

Martedì, 05 Marzo 2013 11:25

All'allevatore Adelmo Volpi, che vive in una sorta di eremo a quota 1000 metri sul valico dei Casoni, i lupi, di recente, hanno divorato 12 agnelli e, per il momento, non ha ricevuto alcun rimborso.
Su questa invasione, è anche intervenuto l'Assessore Regionale all'Ambiente della Regione Liguria, Renata Briano che ha così replicato alle proteste degli allevatori: "Non occorre combattere, ma adottare adeguate misure di prevenzione. La Regione ha
sempre preso in considerazione le segnalazioni e ha già contattato le aziende zootecniche colpite. Tra i nostri obiettivi non c'è solo la tutela del lupo ma anche la convivenza tra questo e le attività zootecniche".

 

(5 marzo)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La Sardegna è una delle mete più ambite da chi sceglie di investire in ville e dimore storiche di lusso. In questa terra in cui la ricerca dell'eleganza è un… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Creality ha presentato al mondo la sua nuova CR-6 SE, la sua stampante 3D, prima ancora del suo lancio ufficiale, visto che al momento è proposta in crowdfunding del produttore… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa