Se ne è andato Don Otello Calore In evidenza

E' stato per quasi 30 anni parroco di Carro.

Mercoledì, 07 Marzo 2018 17:55


Questa mattina, mercoledì 7 marzo, è deceduto il sacerdote Otello Calore, già Parroco di Carro.

 

Nato a Bassanello, in provincia di Padova, il 24 agosto 1925, aveva intrapreso gli studi teologici nel Seminario di Sarzana ed era stato ordinato sacerdote il 27 giugno 1954 dal Vescovo Mons. Giuseppe Stella.
Fu dapprima Vice Parroco a Riva Trigoso, dal 1954 al 1960; nel 1960 venne nominato Parroco di Campore, nel Comune di Maissana, dove rimase tre anni. Dal 1963 al 1982 fu Parroco alla Serra di Lerici e dal 1982 in poi fu Parroco di Carro e di Ziona, incarichi da cui si dimise nell’estate del 2010 per motivi di età e salute. Da allora in poi si ritirò presso le Suore Gianelline dell’Istituto Sant’Antonio Gianelli, a Carro, dove è morto.

I funerali, presieduti dal vescovo diocesano monsignor Luigi Ernesto Palletti, saranno celebrati venerdì 9 marzo nella Chiesa Parrocchiale di Carro alle ore 10.30 .

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Incidente in Via Carducci

Lunedì, 28 Settembre 2020 22:04 cronaca-la-spezia
Sul finale della IV commissione si è acceso il dibattito, Pecunia: “Vogliamo sapere perché è stato chiuso un quartiere della nostra città”. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa