Addio ad Anna Ferrari, storica commerciante spezzina In evidenza

A novantacinque anni appena compiuti, si è spenta oggi, 8 gennaio, nella sua casa di Fossitermi.

Lunedì, 08 Gennaio 2018 14:14
Anna Ferrari è nata il 6 gennaio 1923 ad Albareto, dove avrebbe poi dovuto sottostare all’occupazione nazista della propria casa, e a soli diciassette anni aveva già aperto a Borgotaro (Parma) la sua prima lavanderia. Qui conobbe Franco Campigli, produttore di vini a San Gimignano, con cui si fidanzò. Franco, che aveva clienti anche alla Spezia, sapeva che in questa città non c’erano ancora lavanderie ma, con la Marina Militare, essa era un potenziale serbatoio dall’utenza illimitata. Fu così che, nell’immediato dopoguerra, all’inizio degli anni Cinquanta, Anna Ferrari aprì “La Rapida” in corso Cavour, seguita poco dopo da un altro esercizio in via Sant’Antonio. In questo modo, lavorando sodo almeno una dozzina d’ore al giorno, l’energica Anna ha fatto fronte non solo alle divise della Marina Militare prima e al tovagliato delle navi da crociera poi, ma ha pure iniziato a questa attività decine di lavoranti che a loro volta hanno aperto altre lavanderie cittadine. Fra i suoi clienti fissi anche molti colleghi negozianti di corso Cavour e via del Prione; fra le sue collaboratrici più affezionate Ivonne Tartarelli; fra le specializzazioni delle sue tintorie il trattamento di pelli e pellicce. Per tutto questo alla fine della sua carriera è stata insignita della medaglia d’oro al lavoro.

L’hanno amorevolmente assistita il figlio dott. Roberto Campigli, geriatra dirigente del nosocomio di Sarzana, e la nuora Benedetta Maria Eguez, infermiera del reparto di pneumologia; le sono stati accanto i nipoti Matteo e Rachele, entrambi studenti liceali, le badanti Michela e Lucia, l’amica Maura Cozzani e la consuocera Maria Luisa Eguez, scrittrice spezzina.

Le esequie si terranno mercoledì 10 gennaio alle ore 15 nel santuario francescano di Sant’Antonio da Padova, a Gaggiola.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il commento della deputata, esponente di Cambiamo! Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Ecco le ragioni per cui dice sì al progetto dell'architetto Perfigli. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa