La probabilità di vincere a Las Vegas e Wall Street? La spiega la matematica a Sarzana In evidenza

 Mercoledì 15 novembre, alle ore 11.30, un viaggio tra i rischi e i numeri di gioco d’azzardo e Borsa con l’esperto Stefano Marmi della Normale di Pisa al Liceo Scientifico Parentucelli – Arzelà.

Martedì, 14 Novembre 2017 17:28

 

L’appuntamento fa parte de La Scienza a Scuola 2017 di Zanichelli: scienziati e ricercatori incontrano insegnanti e studenti delle scuole superiori d’Italia per capire come la scienza sta cambiando il mondo.
Supponete di giocare una serie di scommesse in cui si lancia una moneta: testa e croce hanno la stessa probabilità = ½. Se faccio testa, vinco 2 euro per ogni euro scommesso; con croce, invece, perdo il capitale scommesso. Che frazione del capitale dovrei rischiare ogni volta?
E’ un gioco molto vantaggioso ma se scommetto tutto ogni volta finirò sicuramente in bancarotta, se scommetto troppo poco perderò un’occasione di guadagno. Abbiamo almeno quattro possibili strategie:
1 Mi lascio guidare dall’avidità
2. Mi affido a un oracolo
3. Mi rivolgo a un professionista
4. Uso la matematica...
E questa la spiegherà Stefano Marmi, fisico, docente di Sistemi dinamici alla Scuola Normale Superiore di Pisa, agli studenti del liceo scientifico Parentuccelli Arzelà di Sarzana, nell’incontro: Previsione, incertezza e rischio: la matematica tra Las Vegas e Wall Street.

Quale è la probabilità di vincere nel gioco d’azzardo? E quale è il grado di rischio e incertezza nel giocare in borsa?
L’incontro fa parte del ciclo nazionale La Scienza a Scuola 2017. Un tour didattico in giro per le scuole d’Italia, in cui 70 tra ricercatori, docenti, divulgatori e personalità del mondo scientifico incontreranno i ragazzi per spiegare le ultime novità della scienza.
Da come prevenire i terremoti ai viaggi nel tempo, dall’ibernazione alle onde gravitazionali, sono alcuni degli argomenti che verranno illustrati nei 200 incontri negli istituti scolastici superiori italiani, realizzati da Zanichelli, in collaborazione con la rivista “Le Scienze”.
Gli incontri sono riservati agli studenti delle singole scuole.

Da più di 150 anni impegnata nella didattica scolastica e nella divulgazione scientifica, la casa editrice Zanichelli, con questa iniziativa, ha voluto dare un importante stimolo agli studenti: l’occasione di acquisire conoscenze su argomenti affascinanti e di stretta attualità, direttamente dagli “addetti ai lavori".

Il prossimo appuntamento a Sarzana, sempre al Liceo Parentuccelli – Arzelà, sarà il 4 dicembre con il botanico dell’Università di Parma, Renato Bruni, nell’incontro: “Imparare l’innovazione dalle piante”.

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"I termini del Bando sono stati fissati nell’ordine di 13 giorni e ci pare evidente che, per un incarico così importante e complesso, i tempi messi a disposizione per le… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Serata da incubo per la Fonteviva. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa