Nuovi mezzi ecologici per i postini spezzini

La Spezia, 8 febbraio 2013 – Entrano in servizio in questi giorni a La Spezia cinque nuovi quadricicli leggeri elettrici adottati dai portalettere di Poste Italiane per la consegna della corrispondenza.

Venerdì, 08 Febbraio 2013 19:10
Dopo una preliminare fase di sperimentazione, che aveva visto l'introduzione dei primi quattro mezzi elettrici, l'ecoflotta dei portalettere di La Spezia cresce con l'adozione di ulteriori cinque mezzi che entreranno in servizio in altrettante zone di recapito urbane. Il nuovo mezzo, di colore giallo, si presenta in una veste accattivante, capace di ospitare a bordo due persone, con un motore elettrico per la trazione affiancato da un altro endotermico, di piccola cilindrata, che funge esclusivamente da generatore per ricaricare le batterie.

La scelta del quadriciclo elettrico è stata effettuata da Poste Italiane sulla base di valutazioni che tengono conto della sicurezza sul lavoro e di caratteristiche tecniche, come una velocità controllata, quattro ruote con freni a disco e sagoma tale da assicurare un' ampia flessibilità di circolazione. Il mezzo, in linea con le indicazioni europee in fatto di abbattimento dei costi energetici, si inserisce nel più ampio programma "Green Post", coordinato da Poste Italiane e finanziato dall'Ue, nel quadro del progetto "Intelligent Energy for Europe" (IEE).

La città di La Spezia rappresenta un ambito privilegiato per l'utilizzo di veicoli innovativi mirato a limitare la circolazione nelle vie del centro storico per contenere l'inquinamento ambientale. Attualmente nella città di La Spezia oltre ai nove quadricicli elettrici, sono in uso anche 43 motocicli (venti di questi costituiti da mezzi di recentissima fornitura), 2 biciclette e 45 tra autoveicoli e furgoni.

L'impegno di Poste Italiane va dunque nella direzione di contribuire al miglioramento della qualità della vita, assumendo un comportamento socialmente responsabile, in grado di aggiungere valore all'offerta migliorando il mix qualitativo della flotta di mezzi aziendali per il recapito caratterizzandola per una sempre maggiore sostenibilità ambientale.

La maggiore sostenibilità ambientale della flotta dei mezzi addetti al recapito, si accompagna all'adozione di nuove tecnologie a disposizione dei portalettere. Anche a La Spezia 57 postini sono dotati di palmare, per la gestione digitale della posta certificata (raccomandate e assicurate) e la stampa degli avvisi di giacenza. Quattro di loro sono già dotati di Pos, uno strumento che consente di portare l'ufficio postale a casa dei cittadini, che possono attivare i servizi di "Poste Italiane per te" ed effettuare pagamenti dei principali bollettini utilizzando le carte postali (Postepay e Postamat) o le carte Bancomat dei circuiti internazionali Maestro e VISA Electron.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Poste Italiane

Possibile il ritiro anche dagli oltre 7000 Postamat. Poste invita i cittadini a recarsi in ufficio postale eclusivamente per operazioni essenziali e indifferibili. Leggi tutto
Poste Italiane
I prodotti filatelici possono essere acquistati presso l’ufficio postale della Spezia Centro, in Piazza Verdi Leggi tutto
Poste Italiane

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa