Fuga a bordo di un'auto rubata, tre macchine distrutte al Canaletto In evidenza

di Doris Fresco - Denunciati per ricettazione e resistenza due fratelli dominicani e un albanese, quest'ultimo clandestino.
Venerdì, 19 Maggio 2017 10:29

Questa notte, poco prima dell'una e mezza, una volante ha notato in via del Canaletto una autovettura Nissan Micra color oro con a bordo 4 persone che transitava ad alta velocità. Immediatamente i poliziotti si sono lanciati all'inseguimento dell'auto che a questo punto perdeva il controllo schiantandosi contro due macchine in sosta, sempre in via del Canaletto, all'altezza dell'Unieuro. Il disperato tentativo di fuga dei ragazzi a bordo è proseguito: i quattro sono scesi correndo dall'auto, che è risultata essere rubata.

Nonostante i poliziotti presenti non siano riusciti a fermarli, le ricerche sono immediatamente iniziate, coinvolgendo anche altre pattuglie.
Intorno alle 2:15, alcuni di questi ragazzi, riconosciuti grazie alla descrizione dettagliata diramata dalla prima volante, sono stati visti percorrere a piedi viale Italia all'altezza dell'Istituto Nautico, verso piazzale Kennedy, in direzione dell'ospedale Sant'Andrea.

Due fratelli dominicani e un albanese, sono stati accompagnati in Questura perché tutti privi di documenti.
Lì sono stati riconosciuti senza senza ombra di dubbio dai poliziotti che avevano effettuato il primo intervento. I due fratelli dominicani sono risultati essere già noti alla Polizia di Stato per numerosi precedenti. Sono stati denunciati in stato di libertà per ricettazione e resistenza. Invece è emerso che il ragazzo albanese aveva a suo carico un obbligo di dimora con reperibilità notturna dalle ore 20:00 alle ore 8:00. E' stato quindi denunciato anche per inosservanza agli obblighi.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Lo spettacolo, che andrà in scena giovedì 24 agosto, fa parte di NUOVE TERRE. GenerAZIONI di Teatro. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa