Controlli antidroga voluti dal preside: situazione tranquilla In evidenza

L'unità cinofila della Polizia di Stato ha eseguito controlli all'interno del Cisita.

Il dirigente scolastico, nei giorni scorsi, ha richiesto l'intervento della Polizia di Stato perchè insospettito da movimenti che aveva pensato potessero nascondere un giro di droga all'interno dell'istituto. 
Questa mattina l'ingresso nella scuola delle forze dell'ordine: prima un attento controllo dei cani antidroga all'interno dei bagni, mentre tutti erano all'interno delle aule; poi, durante la ricreazione, ogni ragazzo è stato fatto annusare dagli "agenti" dell'unità cinofila, che poi hanno controllato anche tutte le aule. 

L'operazione si è conclusa con il ritrovamento di mezzo grammo di droga, abbandonato nel prato di fronte all'istituto: tutto sommato, una situazione tranquilla, considerato il numero dei ragazzi controllati. 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Francesco Truscia - Il candidato sindaco di centrodestra, intervistato da GazzettadellaSpezia.it, commenta la decisione dell'ex assessore comunale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Proseguono gli incotri tra opposizione e cittadini. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Articoli correlati

di Francesco Truscia - Il candidato sindaco di centrodestra, intervistato da GazzettadellaSpezia.it, commenta la decisione dell'ex assessore comunale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Proseguono gli incotri tra opposizione e cittadini. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa