Val di Vara contro Poste Italiane: no al ridimensionamento del servizio

di Guido Ghersi

CARRODANO - I Comuni dell'Alta Val di Vara dicono ancora no alla chiusura e ai tagli agli uffici postali nei piccoli paesi. Questa volta a prendere l'iniziativa è l'Amministrazione Comunale di Carrodano, guidata dal sindaco Pietro Mortola, suguito dai colleghi della vallata.

Lunedì, 21 Gennaio 2013 12:22

L'attività degli uffici postali rischia di essere fortemente ridimensionata dal processo di riorganizzazione all'attività imposto da Poste Italiane. I sindaci si augurano che l'Azienda ci ripensi: in zone montane come quelle della Val di Vara, perchè l'ufficio postale è un fondamentale strumento di presidio del territorio.
Del problema del ridimensionamento degli uffici postali si è discusso in un incontro tenutosi a Genova tra i sindaci della Val di Vara e il responsabile dell'Area Nordovest, Pietro La Bruna.

 

(21 gennaio)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - L'ammiraglio ispettore Gioia Passione cede il comando all'ammiraglio ispettore Davide Gabrielli. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il distaccamento, che opera in tutta la Riviera, esegue circa 200 interventi all'anno. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa