Accompagnamento al lavoro per i disabili: accordo tra Regione Toscana e Società della Salute della Lunigiana In evidenza

La SdS Lunigiana gestirà un contributo complessivo di 191mila e 804 euro per concretizzare il progetto "In.Lav.", con l'inserimento in azienda dei partecipanti per 11 mesi.

Lunedì, 26 Dicembre 2016 17:55

E' stata siglata una convenzione fra Regione Toscana e Società della Salute della Lunigiana per concretizzare il progetto "In.Lav. - Accompagnamento al lavoro per persone disabili e soggetti vulnerabili", convenzione che consentirà alla SdS Lunigiana, che ha presentato il progetto nei mesi scorsi, di gestire un contributo complessivo di 191mila e 804 euro.
La SdS Lunigiana ha presentato il progetto in qualità di soggetto attuatore, capofila di una Associazione Temporanea di Scopo (ATS), e per questo la Regione Toscana ha erogato alla SdS un contributo complessivo di 191mila e 806 euro, corrispondente alla quota massima di finanziamento pubblico ammessa.

L'obiettivo generale del progetto "In.Lav." è quello di promuovere ed avviare la realizzazione sul territorio lunigianese di un sistema diffuso, articolato ed integrato di servizi per l'accompagnamento al lavoro di persone disabili e soggetti vulnerabili, che siano in carico ai servizi socio – sanitari, attraverso lo sviluppo di percorsi di sostegno all'inserimento socio – terapeutico e socio – lavorativo dei soggetti destinatari, gettando le fondamenta di un sistema integrato territoriale in grado di garantire la sostenibilità futura dei servizi attivati.
L'obiettivo specifico del progetto "In.Lav.", infatti, è quello di favorire l'inserimento lavorativo di almeno 20 persone disabili e vulnerabili di età compresa fra i 18 e i 65 anni, in carico ai servizi socio – assistenziali, sanitari e/o socio – sanitari, attraverso una pluralità di servizi integrati e processi di accompagnamento al lavoro, sostenendo il passaggio dei giovani dall'istruzione all'occupazione e contribuendo a rafforzare la coesione sociale ed economica di un territorio difficile e svantaggiato come la Lunigiana.
Per la precisione il progetto è rivolto a persone in carico ai servizi socio – assistenziali, sanitari e/o socio – sanitari, in condizione di disabilità e iscritte negli elenchi previsti dalla legge 68/99, e a persone certificate per bisogni inerenti la salute mentale, in base alle normative vigenti; in entrambi i casi, le persone alle quali il progetto è destinato non devono avere una occupazione.

Scendendo nei dettagli, il progetto si articolerà in una complessità di azioni integrate, con la finalità ultima di produrre il più positivo e durevole inserimento lavorativo dei soggetti in carico ai servizi socio – assistenziali, sanitari e/o socio – sanitari.
Le principali attività che saranno rivolte ai partecipanti consistono nell'accesso e nella presa in carico, con una selezione specifica dei partecipanti, finalizzata alla valutazione della possibilità di inserimento nei percorsi di accompagnamento al lavoro; nella valutazione del livello di occupabilità dei partecipanti; nell'orientamento dei partecipanti e nelle progettazione personalizzata; nella formazione personalizzata; nell'inserimento in azienda dei partecipanti per una durata media a persona di circa 704 ore, corrispondenti a 16 ore settimanali, per 11 mesi.
Da sottolineare che la SdS Lunigiana ha il compito di portare a termine le attività progettuali entro 24 mesi a decorrere dalla data di sottoscrizione della convenzione con la Regione Toscana.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Ci sarebbe l'impegno per lo stop al carbone quanto prima e si può riaprire la partita sul turbogas. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa