Il Comandante Interregionale dei carabinieri in visita alle Stazioni di Sesta Godano e Riomaggiore In evidenza

Lo scorso sabato, il Generale di Corpo d'Armata Riccardo Amato, Comandante del Comando Interregionale Carabinieri "Pastrengo", si è recato in visita alle Stazioni di Sesta Godano e Riomaggiore.

Lunedì, 21 Novembre 2016 17:37

A ricevere l'alto ufficiale presso il Comando della Val di Vara vi erano il Generale di Brigata Paolo Carra, comandante della Legione Carabinieri "Liguria", il Colonnello Gianluca Valerio, comandante provinciale dei Carabinieri della Spezia, ed il comandante della Compagnia della Spezia, Maggiore Stefano Invernizzi. Il Generale Amato ha visitato la struttura e parlato con tutti i militari della sede ed i loro familiari. Nell'occasione il Generale ha voluto incontrare il Vice Brigadiere Salvatore Cuccio, unitamente alla sua famiglia, per portare il suo personale cordoglio, e di tutta l'Arma, per la recente e improvvisa scomparsa del figlio Dennis.

Successivamente il Generale Amato, sempre in compagnia del Generale Carra e degli altri ufficiali spezzini, si è recato a Riomaggiore ove ha incontrato il comandante e tutto il personale della locale Stazione, unitamente alle rispettive famiglie, esprimendo sentimenti di plauso per l'impegno e la dedizione profusa nello svolgimento della quotidiana attività di controllo del territorio, di tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica a favore di tutti i cittadini, residenti e turisti, ma anche di contrasto ad ogni forma di criminalità comune, in particolare, ai furti con destrezza in ambito ferroviario.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Non annulla una cena elettorale e non tutela i lavoratori in un momento di emergenza" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Arrivate da Codogno sono seguite dalla Asl: fino al 9 marzo dovranno restare all'interno della propria casa. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa