Ambiente, cultura e accoglienza: Comune di Levanto premiato al “Museo del mare” di Genova In evidenza

Il Comune di Levanto è stato premiato a Genova nell'ambito del progetto "Carta del mare" grazie all'impegno dedicato in questi anni alla tutela e alla valorizzazione della cultura del mare, alla salvaguardia dell'ambiente costiero, alla capacità di fare sistema con altri soggetti (pubblici e privati) per creare una realtà ospitale e solidale, aumentare l'occupazione e migliorare la qualità delle condizioni di lavoro e la qualità dei servizi erogati.

Martedì, 18 Dicembre 2012 11:28

Il progetto "Carta del mare" è un'iniziativa promossa dal Museo del mare, in collaborazione con Regione Liguria e Slow Food Italia, ed è inserita nell'ambito del progetto "Parco culturale del mare", nato per sostenere e sviluppare la cultura del mare e creare una rete di soggetti pubblici e privati dediti alle buone pratiche sensibili all'ambiente, alla cultura, all'accoglienza e al lavoro.
La "Carta del mare" funziona come una vera e propria carta a punti, finalizzata a condividere esperienze e valori culturali, ambientali e sociali con gli tutti gli operatori territoriali, tra i quali enti locali, musei e centri culturali del mare, parchi naturali, aree marine protette, consorzi di operatori turistici, strutture ricettive, imprese e associazioni della pesca, stabilimenti balneari e pubblici esercizi.
Ogni soggetto aderente totalizza un punteggio annuale che può essere incrementato nel corso degli anni seguenti. A fine anno è prevista una valutazione complessiva sia delle buone pratiche realizzate, sia di quelle progettate. È un momento importante sia di condivisione tra tutti gli enti aderenti, sia di divulgazione al grande pubblico.
L'iniziativa quest'anno ha raccolto 73 partecipanti e 746 buone pratiche, con soggetti di livello internazionale, e particolare attenzione è stata concentrata sulle iniziative virtuose relative all'accessibilità alle strutture e alle risorse turistiche e culturali del territorio, per promuovere una fruizione collettiva dei beni e dei servizi comuni.
Tra le "buone pratiche" presentate da Levanto figurano il recupero del fronte a mare con la realizzazione della pista ciclopedonale, gli studi sul golfo e sull'ambiente marino, la

 

riqualificazione delle infrastrutture e il potenziamento dei servizi per la balneazione, la nautica e la fruizione dell'Area marina protetta, la ricostruzione storica del porto-canale medievale, le iniziative didattiche nelle scuole.
Tutti i protagonisti hanno ricevuto un "bollino virtuale" (realizzato da Raffaella Valenti) di cui fregiarsi inserendolo sul proprio sito.
Alla cerimonia di consegna era presente l'assessore al Turismo, Paolo Lizza, soddisfatto del risultato raggiunto dall'amministrazione levantese. "Continuiamo sul percorso virtuoso, tracciato anche sulle linee-guida della filosofia "slow", della conservazione dell'ambiente, del raggiungimento della consapevolezza della nostra identità come comunità locale, dell'orgoglio delle nostre origini e delle nostre tradizioni, della valorizzazione di stili di vita a misura d'uomo -dice l'assessore - Questi riconoscimenti confermano la bontà della direzione intrapresa e ci stimolano a raggiungere risultati sempre più importanti".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Levanto

Alla scoperta dei sapori del territorio, ma anche della rete sentieristica. Leggi tutto
Comune di Levanto
Giovedì 8 ottobre, alle ore 21, la prima seduta del nuovo Consiglio comunale Leggi tutto
Comune di Levanto

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa