IPASVI La Spezia confermato provider di qualità per gli eventi di formazione In evidenza

Dopo le regolari verifiche, avvenute alcune settimane fa, il Collegio IPASVI la Spezia ha ricevuto oggi dall'Ente certificatore il rinnovo dell'accreditamento UNI ISO 9001:2008, per quanto riguarda la progettazione di eventi di formazione rivolti ai professionisti sanitari.

Martedì, 17 Maggio 2016 19:33

Il Collegio Infermieri IPASVI spezzino, che ha circa 2050 iscritti, è stato fra i primi in Italia ad accreditarsi nel sistema nazionale ECM (Educazione Continua in Medicina), cioè quel sistema di aggiornamento che, come disposto dalla Legge 229 del 1999, stabilisce le regole per la formazione continua di tutti coloro che, con diversa qualifica, compongono la galassia delle professioni sanitarie italiane.
Infatti, dai Medici agli Infermieri, dai Veterinari alle Ostetriche, dai Tecnici ai Fisioterapisti, ogni persona che svolge una professione sanitaria deve (a partire dal 1° aprile 2002) frequentare corsi di formazione accreditati, o residenziali o a distanza, per ottenere i cinquanta crediti formativi annuali che la normativa richiede, a certificazione della avvenuta formazione.

 


Questa partecipazione è oggi un pò più complessa di un tempo, per l'effetto dei tagli sul personale e la conseguente difficoltà di usufruire dei permessi per la formazione, perchè prima è quasi sempre necessario assicurare i turni di servizio.


IPASVI la Spezia, che organizza corsi di formazione da sempre e che, come detto, è provider riconosciuto dal Ministero anche nel rinnovato ''sistema ECM'' (il 21 novembre 2013 il Collegio spezzino è stato il primo, fra gli ordini e collegi sanitari italiani, a diventare un provider ''standard'', cioè un costruttore di eventi accreditato in forma definitiva) ha voluto dotarsi anche di una certificazione di qualità, rilasciata la prima volta da un apposito Ente verificatore nel 2013 e oggi questo stesso Ente ha prorogato, valutata la bontà dell'esperienza, la certificazione ISO fino al 15/9/ 2018.

La certificazione non è obbligatoria, ma è stata una autovalutazione che il Direttivo ha voluto imporsi come 'sfida' propositiva.


IPASVI la Spezia, infine, ricorda che, per i propri iscritti, la maggior parte della formazione annuale è gratuita; solo per alcuni eventi formativi sono richiesti contributi per coprire una minima parte dei costi sostenuti: nonostante l'aggiornamento non sia un obbligo per gli Ordini professionali, il Direttivo spezzino ritiene che la formazione continua degli Infermieri, così come di ogni professionista sanitario, sia parte decisiva nella erogazione di prestazioni di qualità ai cittadini, e per la crescita del professionista stesso.

Autore
Vota questo articolo
(4 Voti)
OPI Ordine Infermieri La Spezia

Via Paolo Emilio Taviani, 52
19125 La Spezia

Tel. 0187/575177
Fax: 0187/283942

Email: ipasvisp@cdh.it

 

Ultimi da OPI Ordine Infermieri La Spezia

Scoperto un infermiere "abusivo"

Martedì, 28 Maggio 2019 18:26 comunicati-sanità
L'OPI invita tutti a controllare a chi ci si affida, anche per l'assistenza domiciliare. Basta un click. Leggi tutto
OPI Ordine Infermieri La Spezia
Dall'OPI spezzino giunge una precisazione su alcuni commenti sulla festa dei nuovi laureati in infermieristica, che insistono su una versione ''stereotipata'' della professione. Leggi tutto
OPI Ordine Infermieri La Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa