Piazza Verdi, UILTRASPORTI: "Cari amministratori siete arrivati al capolinea, scendete" In evidenza

Le dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da parte di alcuni autorevoli esponenti dell'Amministrazione Comunale confermano, purtroppo, il nostro timore iniziale, ovvero che dalla triste vicenda di Piazza Verdi venga penalizzato il trasporto pubblico locale e di conseguenza tutti gli utenti che ne beneficiano, in particolar modo anziani, studenti e pendolari.

Martedì, 16 Febbraio 2016 21:32

Le problematiche e le criticità delle soluzioni proposte nella realizzazione della piazza (corsie strette, mancanza di sicurezza per i pedoni e per i mezzi che ivi transitano, fermate corte, corsie dove non è possibile manovrare in caso di evento incidentale e/o di altra natura), sono apparse subito chiare.


Alla luce della sentenza del TAR i nostri Amministratori anziché avere il coraggio e l'onestà intellettuale di ammettere i propri errori nel concepire la piazza in questo modo e fare un passo indietro, propongono come soluzione lo spostamento del transito dei mezzi pubblici su Viale Italia, senza aver valutato preventivamente gli effetti negativi che questa scelta comporterebbe.
Tale soluzione, se portata a compimento, oltre ad essere nettamente in contrasto con la nostra concezione di Trasporto Pubblico Locale (ovvero la necessità di portare i mezzi nel cuore della città dove gli utenti ne hanno più bisogno), genererà sicuramente ricadute negative per le attività
commerciali della piazza mettendo a rischio la sicurezza e l'incolumità degli utenti, in quanto sono ben noti sia la pericolosità degli attraversamenti pedonali di Viale Italia che la pericolosità del transito pedonale all'interno dei giardini pubblici soprattutto nelle ore serali e notturne.


Ci pare scontato affermare che la scelta di allontanare i mezzi pubblici dal centro cittadino ne disincentiverà l'uso da parte dei cittadini con conseguente aumento degli spostamenti dei mezzi privati che saranno così costretti ad utilizzare i parcheggi a pagamento, da cui ne trarrà evidente beneficio il Comune.
Di fronte ad un'Amministrazione che, oltre ad essere andata avanti in modo arrogante con il progetto senza nemmeno più convocare incontri specifici con le categorie coinvolte, ha pure disatteso gli impegni assunti con le Organizzazioni Sindacali a prevedere incontri periodici sul rispetto delle condizioni di sicurezza in materia di viabilità,la Uiltrasporti è disposta a mettere in campo tutte le possibili iniziative politico-sindacali atte ad impedire lo spostamento del trasporto pubblico locale da Piazza Verdi.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
UIL

Via Aulo Flacco Persio, 35
19121 La Spezia

Tel. 0187738956
Email: csplaspezia@uil.it

 

www.uillaspezia.it/

Ultimi da UIL

Lunedì 2 dicembre, alle ore 9.30; Fondazione Carispezia, Via Chiodo 36 Leggi tutto
UIL
Esercitazioni pratiche, unico corso in Italia. Leggi tutto
UIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa