Deiva marina, a fine mese sarà rifatta la fognatura distrutta dall'ultima mareggiata In evidenza

Di Guido Ghersi - A Deiva Marina, con tutta probabilità entro il corrente mese, sarà ripristinato l'impianto fognario sul lungomare, posto tra i torrenti Deiva e Castagnola, distrutto dall'ultima mareggiata dello scorso gennaio. I marosi avevano anche distrutto l'attacco dei battelli, il muro e parte della pavimentazione del lungomare.

Domenica, 07 Febbraio 2016 19:10


In questo mese vengono rimosse le vecchie tubature, spezzate in più punti dalla furia del mare, e sostituite da nuovi impianti in acciaio dotati di un getto d'acqua a pressione in grado di liberare le estremità da eventuali depositi di sabbia. Il nuovo impianto avrà la lunghezza di un centinaio di metri, con i nuovi tubi in acciaio da 300 kg. cadauno.
Inoltre verrà abbassato il livello della battigia per evitare che i tubi siano esposti alla forza delle onde marine mentre  il nuovo impianto verrà fermato ad una profondità di circa 12 ml. e i lavori riporteranno la tubatura ad una distanza superiore a 300 ml. dalla costa.


"Abbiamo avviato questi lavori in via definitica - ha affermato il sindaco Gianluigi Troiano - invece di spendere altri 20 mila euro per un ulteriore intervento provvisorio".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I migliori metodi per informarsi sul trading online nel 2020 Ad oggi, registriamo sempre un più alto interesse da parte dei nostri lettori verso il trading online, e di conseguenza… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa