Sanità, Cavarra (PD): individuare risorse finanziarie e umane per riqualificazione San Bartolomeo

"Le premesse per una riorganizzazione efficace ed efficiente della sanità spezzina ci sono tutte nel piano proposto dalla Giunta regionale. Ora affrontiamo con altrettanta nettezza il capitolo successivo che dovrà definire con precisione tempi e modalità di attuazione di tale piano, nonché individuare le risorse finanziarie necessarie."

Martedì, 23 Ottobre 2012 17:11
Alessio Cavarra, consigliere PD, interviene così nel Consiglio regionale monotematico sulla sanità mettendo in primo piano il tema del nuovo assetto sanitario designato dal piano regionale per Spezia e, in particolare, per il San Bartolomeo di Sarzana.

"Considero un fatto positivo che si sia usciti da ipotesi incerte – spiega Cavarra – identificando per il presidio ospedaliero di Sarzana un ruolo ben definito sia in termini di funzioni, che dal punto di vista amministrativo, individuando una totale gestione pubblica, e mettendo così fine ad ogni illazione su eventuali privatizzazioni. Il San Bartolomeo è quindi destinato a divenire ospedale di elezione per acuti, con aspetti molto rilevanti, quali il potenziamento dell'attività di base di medicina (che passa da 40 a 90 posti letto) e chirurgia; la conferma di un'ortopedia d'elezione e l'importante novità di un centro per endometriosi, senologia e trattamento della fertilità di coppia. Servizi di grande rilevanza sociale che possono contribuire al contenimento delle fughe di pazienti verso altre strutture". "A tale fine –aggiunge il consigliere – è necessario definire in modo chiaro su quali risorse finanziarie ed umane l'ospedale potrà contare, poiché è del tutto evidente che la riorganizzazione prevista dal piano rende necessario autorizzare l'ASL ad assumere nuovo personale medico – soprattutto ortopedici, chirurghi e rianimatori – e paramedico."

Alessio Cavarra ha infine posto l'attenzione sul caso di Levanto: "Ritengo giusto andare incontro alle istanze della comunità di Levanto che chiede la conferma del primo intervento 24 ore su 24 e di una RSA di mantenimento. Si tratta di un territorio importante dal punto di vista economico e turistico e geograficamente lontano da Spezia e Sarzana su cui è importante mantenere un presidio sanitario."

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Il 9 dicembre la Giunta regionale discuterà sul futuro del Parco Naturale Regionale di Montemarcello Magra Vara. Cosa è il Parco e che ruolo ha svolto e svolge? Leggi tutto
Partito Democratico
Il commissario Borioli visita il museo Partigiano e canta "Bella ciao" Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa