Sanità, Grasso (Confartigiato): "Riorganizzazione necessaria, intervenire con decisione su inefficienze del sistema

«L'intenzione manifestata dal presidente Burlando di non aumentare Irpef e Irap, fino a fine anno, nonostante i tagli attuati dal governo in materia di sanità, è di sicuro un segnale positivo per le imprese, soprattutto le micro e piccole, in questa congiuntura economica già particolarmente negativa».

Martedì, 23 Ottobre 2012 15:51
Così interviene Giancarlo Grasso, presidente di Confartigianato Liguria, in merito alla discussione da parte del consiglio regionale sull'approvazione del documento "Potenziamento dell'offerta territoriale. Adeguamento dell'offerta ospedaliera agli standard nazionali. Dimensionamento della rete e delle competenze del sistema di emergenza".

Dall'analisi del Sistema Sanitario Nazionale della Regione Liguria emerge che il 62,4% dei ricavi deriva da contributi e trasferimenti – in prevalenza da compartecipazione IVA – e solo nel 35,8% da entrate proprie ripartite tra ricavi relativi all'IRAP e IRPEF (30,7%), ricavi delle aziende sanitari (4,1%) e ricavi straordinari (0,9%). In particolare la Regione Liguria si colloca al quinto posto nella

classifica della spesa per beni e servizi: nel 2011, secondo i dati del Ministero della Salute, tale voce di spesa in rapporto agli abitanti è pari a 660 euro, nettamente superiore sia alla media nazionale (579,8 euro), che alla maggior parte delle regioni italiane. Riportano costi nettamente maggiori la Valle d'Aosta che con oltre 870 euro procapite si aggiudica il primato nazionale e successivamente il Friuli Venezia Giulia (767,8 euro) la Toscana (715,3 euro) e l'Umbria (669,1 euro).

Anche analizzando il dato riferito al personale sanitario rapportato ai residenti la Liguria con 715,3 euro procapite si colloca al quinto posto, distanziando di circa 119 euro il valore nazionale. L'analisi dei dati regionali fa emergere come la Provincia Autonoma di Bolzano si distanzi notevolmente dalle altre realtà territoriali, grazie ad una spesa procapite per il personale di 1.081 euro, quasi il doppio del valore Italia. Inoltre a sostenere costi maggiori della Liguria: la Valle d'Aosta (877 euro), la Provincia Autonoma di Trento (779 euro) e il Friuli Venezia Giulia (767 euro).

Sempre secondo i dati del Ministero della Salute, la regione Liguria con 2,1 medici per 1.000 abitanti si colloca al sesto posto nella classifica regionale, valore nettamente superiore sia alla media Italia (1,8) che alla maggior parte delle altre regioni. Ai primi posti con 2,3 medici per abitante troviamo la Calabria e la Valle d'Aosta (2,3), mentre nella parte finale della classifica si collocano la Lombardia (1,3) ed il Veneto (1,6). Situazione simile analizzando il personale infermieristico - nella Liguria si registrano 5,6 infermieri per 1.000 abitanti – la regione si colloca al quinto posto della classifica superata solo dal Friuli Venezia Giulia (6,0), dalla P.A. di Bolzano (6,0), dalla Toscana (5,7) e

dall'Emilia Romagna (5,6). A livello nazionale si contano solo 4,4 infermieri per 1.000 abitanti, valore più vicino alle Regioni in coda alla classifica come la Lombardia (3,6) e la Sicilia (3,4).

«Il tasso di popolazione over 65 in Liguria, – aggiunge Grasso – che ha un'incidenza del 26,7% e mette la nostra regione al primo posto in Italia per numero di anziani con un indice di vecchiaia doppio rispetto a quello degli under 14, sicuramente non ci aiuta. Ma riteniamo comunque che sia possibile mantenere un adeguato livello di assistenza, non tagliando i servizi, ma intervenendo in modo deciso sulle inefficienze del sistema sanitario ligure, che come ci dicono i dati evidenziati sono ancora presenti, soprattutto se paragonati alle altre regione italiane».

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Confartigianato

Via Fontevivo, 19
19125 La Spezia
Tel: 0187 286611

Email: segreteria@confartigianato.laspezia.it

www.confartigianato.laspezia.it/

Ultimi da Confartigianato

Primo classificato per "Una dolce vetrina" il Dolce Angolo. Leggi tutto
Confartigianato
Giuseppe Menchelli commenta la risoluzione parlamentare approvata oggi all’unanimità dalla Commissione Industria del Senato Leggi tutto
Confartigianato

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa