Lettera dalla Val di Vara/ Due gocce ed è già black out In evidenza

Succede sempre, immancabilmente, ogni volta che un temporale scarica acqua e fulmini anche se solo per pochi minuti, in Val di Vara  si resta al buio.

Mercoledì, 19 Agosto 2015 16:49
Da anni, e recentemente più spesso, basta poco per restare senza energia elettrica a volte per ore o addirittura giornate intere. Calice, Beverino, Sesta Godano, Borghetto i comuni che anche oggi hanno sofferto la mancanza di energia a causa di un temporale che nella zona dove vivo è durato appena dieci minuti. D'inverno la neve può causare danni alle linee, forti venti e forti precpitazioni sono dannose in egual misura ma, dieci minuti e un paio di saette non possono ogni volta mettere in ginocchio un'intera zona. La popolazione, a netta prevalenza di anziani, soffre queste condizioni di disagio da troppo tempo, chi vive in campagna sa che certe cose possono creare molti disagi che si aggiungono alla ormai costante paura di eventi metereologici violenti e distruttivi. La paura di alluvioni e frane è già sufficiente e non è più accettabile che un servizio primario come la fornitura di energia elettrica (che tutti paghiamo), sia palesemente insufficiente dal punto di vista delle infrastrutture. Non siamo raggiunti dalla rete telefonica in grado di supportare internet, molte zone sono prive della possibilità di accedere ai servizi via radio, la connessione cellulare spesso è penosa, e accade spesso che anche la fornitura idrica vada in tilt. Se a tutto ciò si aggiunge anche il disagio per l'interruzione di energia elettrica ad ogni piè sospinto allora... altro che terzo mondo. Le lamentele e i mugugni vengono esternati in privato, da bravi liguri, raramente le proteste raggiungono, se non in via ufficiosa gli amministratori che però,  vivendo anch'essi nella stessa zona, dovrebbero agire forse con più solerzia nell'indicare al gestore le mancanze relative al servizio anzi ai servizi. (Lettera firmata, 19 agosto)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(2 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I Carabinieri del reparto Parco nazionale “Cinque Terre” intensificano la sorveglianza. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa