Lettera da Deiva/ Chi arriva in ritardo, non bacia Gesù! Don Giacinto ne combina un'altra In evidenza

Gentile Redazione, scrivo per mettervi a conoscenza dell'ultima malefatta del parroco di Deiva Marina don Giacinto Sobolewski. 

Mercoledì, 07 Gennaio 2015 11:01

"Chi non è arrivato in orario alla Messa, non può baciare Gesù Bambino"; questo è ciò che ha detto con veemenza alla Messa di lunedì 5 gennaio. In un momento in cui il mondo dei fedeli e forse anche dei non fedeli ha la grazia di avere una guida preziosa come Papa Francesco, guida che si scaglia chiaramente contro tutti questi soprusi e queste forme di cattiveria e rigidità, noi nella nostra piccola comunità ci scontriamo ogni giorno con una persona che continua a rovinare il paese con parole fuori posto, continua a dividere famiglie e a imperare indisturbata. Faccia ciò che vuole, come continua a fare, a vivere con chi gli pare e soprattutto dove gli pare a spese di chissà chi, a chiedere solo di denari, a dare indicazioni politiche chiare, ma che almeno la smettesse di rovinare le persone insultando gli anziani, spegnendo appositamente il riscaldamento della chiesa per fare dispetto ai fedeli, raccontando confessioni, macchiandosi dei peggiori pettegolezzi. Continuerò a lottare per la mia parrocchia, che non è di proprietà di nessuno, se non della Comunità tutta. (T.M.)

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(3 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Dina Nobili, Consigliere Comunale PD, interviene sulla questione dell'affidamento del servizio. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Cinquecento studenti celebrano la cultura antica con sei ore di teatro e musica sui temi del viaggio. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa