Finanzieri all'opera in tutta la provincia lo scorso week end In evidenza

Lo scorso fine settimana i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza della Spezia sono stati impegnati in un nuovo, vasto "Piano Coordinato di Controllo Economico del Territorio" che, concentratosi inizialmente sulle aree cittadine della Spezia e del comune di Sarzana, ha finito per interessare l'intero territorio provinciale, in particolare le località di Ortonovo, Castelnuovo Magra, Sarzana, S. Stefano di Magra, Lerici, San Terenzo, Portovenere, Riomaggiore, Manarola, Levanto, Bonassola, Deiva Marina, Sesta Godano e Varese Ligure.

Lunedì, 10 Settembre 2012 17:39

Alcune pattuglie di finanzieri, "in divisa" ed in "abiti civili", hanno dato attuazione ad una serie di attività operative, volte al contrasto ed alla prevenzione degli illeciti fenomeni dell'abusivismo commerciale e della minuta vendita di merci contraffatte.

Altre pattuglie, in questo caso composte da militari in "abiti civili", sono state contestualmente impegnate - con moduli operativi sempre improntati a sobrietà, discrezione e rispetto della privacy - nel controllo della regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali da parte di una molteplicità di esercenti, appartenenti alle diverse categorie che caratterizzano il variegato panorama economico di questa provincia.

Il "Piano Coordinato" ha avuto come obiettivo non solo quello di tutelare gli operatori economici "regolari" dalla sleale ed illecita concorrenza degli abusivi e di coloro che vendono merci fuori norma, ma anche quello di evitare che gli esercenti che rispettano gli obblighi di emissione dei documenti fiscali finiscano con il risultare indebitamente "svantaggiati" rispetto a loro concorrenti che violano le norme tributarie.

In materia di emissione di SCONTRINI E RICEVUTE FISCALI sono stati controllati complessivamente nr. 50 esercenti e contestate nr. 20 violazioni alla regolare emissione di documenti fiscali da parte di operatori economici delle più disparate categorie economico – commerciali; le irregolarità nel rilascio della prescritta documentazione fiscale hanno di fatto interessato il 40% dei controlli complessivamente eseguiti.

Le irregolarità riscontrate vanno ad aggiungersi alle 553 violazioni in materia di scontrini e ricevute fiscali già individuate dalla Guardia di Finanza - sul territorio dell'intera Provincia - nei primi 250 giorni di quest'anno.

In materia di CONTRASTO ALL'ABUSIVISMO ED ALLA VENDITA DI PRODOTTI CONTRAFFATTI e/o PRIVI DEL MARCHIO "CE", sono stati eseguiti diversi interventi, che hanno portato al sequestro di complessivi 183 "pezzi" contraffatti, tra capi ed accessori di abbigliamento.

Anche in questo caso, tali risultati vanno ad aggiungersi ai sequestri di ulteriori 53.418 "pezzi" contraffatti ed alla denuncia di 21 soggetti, già effettuati dalle Fiamme Gialle dall'inizio dell'anno sul territorio dell'intera provincia.

Nell'ambito dei suddetti moduli operativi sono stati eseguiti anche nr.13 controlli in materia di "lavoro", nel corso dei quali sono stati individuati nr. 6 lavoratori irregolari, di cui nr. 4 impiegati completamente "in nero".

Tali tipologie di operazioni si inquadrano in consolidate metodologie d'azione, sistematicamente attuate anche nella specifica prospettiva di utilizzare i dati "caldi" acquisiti sul campo per integrare ed attualizzare le attività di monitoraggio ed analisi del tessuto "economico-finanziario".

La "mappatura del territorio" e le correlate "analisi di rischio" sono infatti oramai divenute usuali strumenti di cui si avvalgono i reparti del Corpo al fine di meglio "mirare" ben più approfondite attività ispettive o di indagine (anche di polizia giudiziaria) verso i soggetti nei cui confronti emergono significativi indizi di comportamenti illeciti e di "infedeltà fiscale".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I verdi e le altre formazioni che dovrebbero lasciare la serie D sono pronte a battersi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Per migliorare la gestione e fruibilità rispetto al pre-Covid. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa