Maissana, approvato il bilancio idrico. Può continuare a fare a meno di Acam

di Guido Ghersi - Nei giorni scorsi la Giunta comunale di Maissana, presieduta dal sindaco Egidio Banti, ha approvato il "bilancio idrico" comunale dove si rileva che nelle frazioni di Tavarone e Cembrano, lo scorso anno, sono caduti ben 2.300 millimetri di pioggia.

Sabato, 09 Agosto 2014 11:37
Il documento attesta che Maissana è uno dei primi comuni liguri ad essersi messo in regola con la richiesta regionale di un bilancio positivo come condizione per continuare a gestire in proprio il servizio idrico, praticando proprie tariffe per l'acqua e la depurazione, ovviamente più basse di quelle praticate dalla Società "Acam" della Spezia. Il paese di Maissana, poi, regala al bacino idrico Vara-Magra e quindi all'intero territorio, ben 33 milioni di mc. d'acqua annui, tanto che in teoria potrebbe dissetare una popolazione di 350 mila persone mentre i residenti in paese sono appena 650; superano il migliaio solo nei mesi di Luglio ed Agosto.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Nell'elenco insieme alla regione francese della Bretagna, Belgio, Danimarca e Gran Bretagna. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La città antica portava proprio il nome del satellite. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa