Sarzana, partite le attività estive per i bambini. Massimo impegno per i disabili

E' ufficialmente iniziata l'attività estiva dedicata ai bambini che partecipano ai centri estivi del Comune di Sarzana. Il sindaco Alessio Cavarra e l'assessore al welfare Juri Michelucci, sabato scorso si sono recati presso la spiaggia antistante la ex Colonia Olivetti, dove, dopo quattro anni di stop, riprende un servizio particolarmente gradito alle famiglie.

Lunedì, 07 Luglio 2014 10:57
Le attività dei bambini, realizzate grazie alla Cooperativa Coopselios, si svolgono nella spiaggia gestita dalla Cooperativa Pro Disabili. Un luogo che costituisce un'eccellenza per il territorio, poiché perfettamente attrezzato ad accogliere coloro che hanno difficoltà a deambulare in maniera autonoma e che, ogni anno, conta moltissime presenze. I bambini che si sono iscritti al centro estivo comunale di Battifollo ogni settimana, a rotazione, per un massimo di 25 per volta, saranno accompagnati al mare. "Ritorniamo ad offrire un servizio molto importante che vuole andare incontro alle esigenze concrete delle famiglie  – spiegano Cavarra e Michelucci – in un periodo, quello estivo appunto, tradizionalmente più faticoso per la gestione dei bambini. Inoltre, prosegue Michelucci, abbiamo voluto puntare sull'integrazione perché riteniamo che una simile esperienza di condivisione di quello spazio sia importantissima e consenta ai più piccoli di confrontarsi con le differenze in maniera del tutto naturale, come i bambini sanno fare". Dal canto suo Giancarlo Mione, presidente della Consulta Disabili di Sarzana sottolinea l'importanza del lavoro svolto dal mondo del volontariato: "Anche quest'anno- dice- il mondo del volontariato sarzanese, Associazione Pro Disabili Val di Magra gestisce dal punto di vista organizzativo in collaborazione con associazione "Voce ai Diritti" associazione "Un mondo senza barriere" la spiaggia disabili del Comune di Sarzana, offrendo un esempio concreto di welfare di comunità che unisce istituzioni, mondo del volontariato, Cooperative Sociali, Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia in un unico obiettivo che è quello di offrire a persone disabili la possibilità di trascorrere il periodo estivo in una struttura balneare gratuita e priva di barriere architettoniche". Per Diego Soldano, coordinatore educativa territoriale Coopselios dice: "Partecipare a questo centro- conclude- offre ai nostri ragazzi la possibilità di essere parte di un gruppo che funziona. In questa esperienza i termini rete-inclusione-integrazione acquisiscono un significato vero legato dal comune denominatore che è il gioco e il divertimento".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - Momento storico nei lavori con il varo dell'arcata di oltre 100 metri. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'opera dovrebbe essere conclusa ad aprile. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa