Gli appuntamenti quaresimali della Confraternita di S.Giacomo

di Guido Ghersi - Nella vita religiosa della millenaria "Confraternita di San Giacomo Apostolo, grande rilievo avevano ed hanno ancora i riti connessi con la Passione, Morte e Resurrazione del Cristo, che si svolgono nel corso della Settimana Santa, preceduti dalla Domenica di Passione e dalle solenni Quarant' Ore. 

Giovedì, 10 Aprile 2014 08:30
Nel corso della Settimana Santa, nell'omonimo Oratorio sul Colle della Costa, domenica 13, alle 10,30 si terrà la benedizione delle palme e degli ulivi, quindi i Confratelli e i fedeli andranno in processione fino alla vicina chiesa parrocchiale di Sant'Andrea, dove alle 11 verrà celebrata la S.Messa. Nel tardo pomeriggio di Giovedì Santo (17/4) dalle 0re 18,30 alle 23 i fedeli potranno visitare l'altare della Reposizione, mentre alle 21, si svolge, per le vie della cittadina, la processione delle "Casacce". Il corteo, muoverà dall'Oratorio, guidato dal Cappellano, don Gialluigi Bagnasco e preceduto dalla Croce, portata da uno dei confratelli che indossano la cappa bianca e si celano sotto un cappuccio del medesimo colore.Alla Confraternita si accodano i fedeli e, tutti insieme ci si reca a visitare i sepolcri (altari della Reposizione) eretti nella chiesa parrocchiale di Sant'Andrea, alla SS.ma Annunziata e allo chiesa di San Rocco. Il giorno dopo (18/4) "Venerdì Santo", dalle ore 8,30 alle ore16,15 ancora una visita all'altare della Reposizione, mentre il "Sabato Santo"(19/4) dalle ore 10 alle 12,30 i fedeli potranno pregare silenziosamente contemplando una copia ridotta della Sacra Sindone.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Presentato il libro di Franca Gambino "Confiteor". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il fattore umano è imprescindibile, così come l'aggiornamento dei macchinari e il lavoro d'equipe. Intervista al radiologo e neuroradiologo Stefano Delucchi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa