Appalti illeciti in una grande impresa spezzina, sanzioni per 200mila euro In evidenza

Gli ispettori di Piazzale Kennedy, a seguito di un'approfondita indagine durata sei mesi, hanno smascherato la società consortile che aveva subappaltato i lavori a due diverse cooperative (una consorziata e una no):

Venerdì, 17 Gennaio 2014 10:23

il contratto di appalto siglato è stato infatti riconosciuto non genuino in quanto volto a celare una somministrazione illecita di manodopera, punita penalmente dalla legge. Dagli accertamenti è infatti emerso che i lavoratori di entrambe le società lavoravano fianco a fianco, svolgevano le stesse mansioni e venivano diretti dal responsabile del magazzino nominato dalla società consortile affidataria dell'appalto. La verifica ha interessato circa 15 lavoratori nel periodo 2010-2013 e per l'estinzione del reato dovranno essere pagate sanzioni ammontanti a più di 200.000 euro. Esito tuttavia positivo per i lavoratori in quanto la cooperativa principale, a seguito dell'intervento ispettivo, subentrando di fatto nella titolarità dell'appalto, ha provveduto ad assumere direttamente tutti gli operai coinvolti.

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Sei le squadre partecipanti suddivise in due gironi con partite di sola andata Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Urase fuori luogo, detta evidentemente con noncuranza". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa