Sentieri, Mangia Trekking: "Noi segnaliamo, ma le risposte sono poche"

dall'ass. MangiaTrekking - Nonostante un intenso lavoro sul territorio per promuovere il turismo, l'immagine dei luoghi e la pratica dell'alpinismo lento quale elemento sportivo salutare per le persone di ogni età, e malgrado le nostre segnalazioni, a titolo propositivo, alle autorità competenti circa alcune cose e/o emergenze che riscontriamo lungo i sentieri, rileviamo che pochi rispondono in modo adeguato, anzi i più tacciono.

Mercoledì, 27 Novembre 2013 11:39

Alcune volte accertiamo che nel disattendere le nostre indicazioni talvolta si prosegue peggiorando. La segnaletica dei sentieri ne è un chiaro esempio. Considerando che in essa si investono tante risorse economiche pubbliche, di tutti i cittadini, a fronte di tante difficoltà del Paese, ci pare giusto continuare ad indicare all'autorità competente ove vi sono situazioni incresciose. Quindi considerando quanto avevamo segnalato a Carpena nella provincia di La Spezia, ove è stata sistemata un nuova segnaletica dei sentieri, ed ove oltre ai naturali consigli tecnici, avevamo anche proposto un ragionamento all'autorità competente derivante dal nostro Know How; rileviamo purtroppo che anziché ragionare su quanto noi segnalammo (che aveva trovato anche l'attenzione del signor Assessore Regionale al Turismo Cultura e Spettacolo e di un autorevole Personalità della Scienza e della Cultura ), si è andati gravemente perseverando, e continuano ad apparire delle situazioni di segnalazione dei sentieri che evidenziano una non buona qualità del lavoro svolto, forse una scarsa valutazione e scelta tecnica, e l' uso di materiali su cui ci sarebbe veramente da riflettere. Rileviamo inoltre che forse si è proceduto in modo scarsamente professionistico anche nel cambiare la numerazione assegnata ai sentieri, in quanto non se ne è data preventiva comunicazione ufficiale ad esempio alla nostra associazione specializzata nel settore. Ci siamo più volte domandati se ne è stata data comunicazione almeno ai Vigili del Fuoco (primo Ente di Soccorso in provincia di La Spezia ), alla Croce Rossa, ecc. Insomma, come è accaduto recentemente, quando alcuni amici ci hanno chiesto telefonicamente di avere un aiuto trovandosi in difficoltà sul sentiero "dove leggevano tre cifre", ci siamo domandati come avremmo potuto rispondere loro, prontamente ed in modo adeguato se non fossimo stati più che esperti del territorio.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Mangia Trekking

L'evento "L'Alba del Gottero", nonostante il tempo avverso, ha registrato un notevole numero di partecipanti. Leggi tutto
Mangia Trekking
Un appuntamento da non perdere, tra i parchi del mare e delle montagne. Leggi tutto
Mangia Trekking

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa