Sarzana, Cavarra contro le bande Rom In evidenza

Sulla questione rom il sindaco Alessio Cavarra e il vice-sindaco Elisabetta Ravecca rispondono al presidente del Consiglio comunale Paolo Mione:

Mercoledì, 28 Agosto 2013 12:17

"Siamo d'accordo con Paolo Mione- dicono Cavarra e Ravecca- rispetto alla necessità di intervenire nelle situazioni illecite. Il dato di cui forse lui non dispone rispetto a noi che quotidianamente ci relazioniamo con cittadini, commercianti e soprattutto Forze dell'Ordine è che dalle segnalazioni emerge, nella quasi totalità dei casi, che a compiere i cosiddetti reati minori, come borseggi e furtarelli, sono purtroppo i Rom. Ce lo dicono anche le petizioni che vengono protocollate in Comune: l'ultima, a firma dei commercianti del centro, risale allo scorso sabato e ancora una volta fa riferimento a "bande Rom" e ci chiede di intervenire.
Poiché non siamo leghisti ma come dice il sindaco di Firenze Renzi crediamo che il percorso da seguire sia quello di rendere Sarzana città solida perché solidale e solidale perché fa rispettare i diritti di tutti. E chiaro che in avvio del percorso sicurezza l'aspetto sanzionatorio risulta quello più evidente e imprescindibile per le forze dell'ordine ma stiamo lavorando per arrivare ad una politica integrata della sicurezza che consenta altre forme di intervento e supporto".

 

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Comune di Sarzana

Ottima l'accoglienza ricevuta dai bagnanti. Leggi tutto
Comune di Sarzana
Testimoni dei valori fondanti delle istituzioni democratiche. Leggi tutto
Comune di Sarzana

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa