Muscoli spezzini al centro di un progetto ambizioso, tutto gusto e qualità

di Massimo Guerra

I Muscoli spezzini finiscono sott'olio per la felicità dei buongustai. La novità gastronomica ha fatto capolino in questi giorni tra i banchi allestiti al molo Italia (nella foto, il produttore Eugenio Borio ne mostra una confezione).

Venerdì, 05 Luglio 2013 09:39

Si tratta di un progetto di marketing made in La Spezia, appena partito ma dalle grosse potenzialità. A finire sotto olio extravergine sono i muscoli selezionati dal Consorzio produttori mitilicoltori di Santa Teresa. Nei vasetti, avvolti da un originale package dal fascino marinaro l'equivalente di circa un chilo di mitili interi, pari a circa 1 etto e 20 di mollusco. La produzione 2013 come dicevamo è ancora a titolo sperimentale e si aggira sul migliaio di confezioni, vendute indicativamente a circa 7 euro l'una. Le prospettive sono ovviamente mirate ad un'estensione dell'offerta, anche e soprattutto per poter presentare il muscolo della Spezia su mercati di larga scala come nelle grande distribuzione.

(5 luglio)

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Festa di fine estate a Ceparana

Venerdì, 23 Agosto 2019 21:48 cronaca-bolano
Tre giorni con musica e gustosi piatti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Seconda edizione del 2019 di uno degli eventi più attesi dell’estate spezzina. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa