Gli agenti della Polizia Locale entrano in classe, studenti a lezione di legalità

Nell'ambito del progetto "Percorsi di legalità" della Prefettura.

Giovedì, 09 Dicembre 2021 13:00

Ottanta studenti delle classi prime della scuola media “Ubaldo Formentini” di Stradone D'Oria mercoledì mattina hanno incontrato gli agenti della Polizia Locale nell’ambito del progetto “Percorsi di legalità”, organizzato dalla Prefettura della Spezia per il corrente anno scolastico.

L’appuntamento per l’avvio del progetto di educazione alla legalità rivolto agli alunni è stato fortemente voluto anche dai docenti dell’Istituto, che hanno contattato il comando di viale Amendola concordando l’appuntamento già nel mese di dicembre.
Così, per tutta la mattina, gli studenti hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con l’assistente Renata Cozzani e l’agente scelto Ilaria Moggia sui temi della sicurezza stradale e del decoro urbano, con particolare riguardo alle modalità di guida dei monopattini e di altri dispositivi elettrici, attraverso una modalità educativa basata sulla lezione frontale integrata dalla proiezione di video e slide.

Nel corso della lezione non sono mancati interventi da parte dei ragazzi anche su questioni di particolare sensibilità sociale, tra cui la violenza di genere, il bullismo e l’uso di internet, tematiche che, evidentemente, interessano da vicino i giovani. Così come numerose domande relative ad esperienze pregresse proprie o dei genitori in merito a incidenti stradali e altri episodi in cui vi era stata l’occasione di valersi del servizio della Polizia Locale.

Gli alunni hanno anche visto quali sono e come funzionano le strumentazioni in dotazione agli agenti e come si è evoluto il lavoro della Polizia Locale attraverso l’uso delle nuove tecnologie, così da poter capire in che cosa consiste, concretamente, il servizio reso dagli agenti del Corpo cittadino.

“Il progetto è un’importate occasione per avvicinare i giovani al personale che opera in uniforme, così da creare un legame di fiducia tra la figura dell'agente di Polizia Municipale e i ragazzi – ha affermato laAssessore alla Sicurezza Filippo Ivani – al fine di determinare una formazione che, nel pieno rispetto delle regole, trovi le basi della convivenza civile”.

Il contributo dato dal Corpo di Polizia Locale, nell’ambito del programma avviato dalla Prefettura, è rivolto a tutti gli Istituti scolastici che hanno sede nel comune della Spezia e prevede un’offerta formativa diversificata a seconda del ciclo di istruzione e dell’età degli alunni, con la partecipazione di personale formato per la particolare attività.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Apre la stagione abbonamenti del Teatro degli Impavidi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il sindaco Del Bello: "Serve un ampio territorio, per il quale il presidio di pronto intervento 24 ore su 24 è fondamentale". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa