Ponte Revel, Pratesi: "Corso grosso rischio, servono scuse ai cittadini"

Sarebbe bastato solo un attimo in più e forse sarebbe accaduto l'irreparabile. Mi riferisco alla assurda conclusione della peraltro riuscitissima manifestazione di inaugurazione del nuovo ponte Revel. Cosa è accaduto?

Mercoledì, 03 Luglio 2013 15:57
Bella festa per l'inaugurazione del Ponte, Autorità, tanto pubblico, gente che andava avanti ed indietro sul ponte, gente (tanta) che si è fermata sul ponte a seguire il concerto della Banda di Piazza Caricamento con Antonella Ruggero ed i fuochi artificiali.
Ad un tratto, a qualche solerte funzionario, forse di PS, è venuto in mente che, alla fine di tutto, il deflusso di tutta quella gente avrebbe potuto rappresentare un criticità per il nuovo ponte ed ha bloccato gli accessi.
Totale ci si è presto trovati con una calca impressionante di folla che premeva da entrambe le parti.
Non voglio passare sotto silenzio il fatto che, in una simile situazione, poteva capitarci anche la disgrazia.
Vogliamo dire che tutta quella gente, tutta insieme, poteva essere un pericolo? Bene, bastava farla defluire lentamente, utilizzando del buon sale in zucca e non le mostrine o la divisa.
Devo anche dire che la presenza del Sindaco (veramente non ho mai visto il mio amico Massimo Federici tanto furibondo) e del Presidente dell'Autorità Portuale ha permesso che tutto fosse risolto abbastanza velocemente.
Ciò non toglie che ieri si è corso un gran rischio.
Ed oggi, al di là delle responsabilità soggettive di chi ha preso quella malefica decisione, resta che un'intera città si sente in mano a persone che potrebbero, un domani e in caso di criticità ben più corpose, essere causa di drammi e non foriere di soluzioni.
Come cittadino mi aspetto almeno un cenno di scusa da chi di dovere.

Riccardo Pratesi

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Nel mirino la nuova dotazione della Polizia Locale: "60 mila euro di spesa quando mancano bibliotecari e assistenti sociali". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Argento per Giorgia Mauriello e bronzo per Alessia Guidetti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

1 commento

  • Link al commento Enrico A. Giovedì, 04 Luglio 2013 09:07 inviato da Enrico A.

    Bisognerebbe informarsi meglio sull'accaduto prima di pronunciarsi.
    Ho appreso da un amico con "divisa e mostrine" che la decisione di chiudere l'afflusso pedonale (molti dei quali arroganti e maleducati) è stata presa per poter fare allontanare delle persone che al centro del ponte avevano avuto un malore o una crisi di panico e che non avrebbero potuto farlo se fosse continuato l'accesso di pedoni che intralciavano tali operazioni di soccorso.
    Il sindaco e l'autorità portuale adottino una migliore regolazione dei flussi pedonali sul ponte per la prossima festa del mare oppure lo chiudano in quel giorno !!!

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa