Amministratori di condominio spezzini nel mirino della Procura

di Massimo Guerra

Sarebbero addirittura quattro gli amministratori condominiali spezzini finiti fino ad oggi nel mirino delle indagini della Procura della Repubblica per ammanchi nelle contabilità dei rispettivi condomini amministrati, diverse decine.

Mercoledì, 03 Luglio 2013 14:02

Dopo il crack da due milioni di euro che ha investito uno degli studi associati più noti in città, e malgrado le continue rassicurazioni verbali e telefoniche dei responsabili, si sono messi in moto sia i meccanismi della giustizia -su esposti singoli e collettivi - sia i fornitori alcuni dei quali, a distanza anche di anni di assoluta indifferenza (come nel caso di primari gestori di energia elettrica, o di manutentori di impianti) si sono improvvisamente risvegliati dal loro annoso torpore notificando valanghe di richieste di rientro crediti se non proprio decreti ingiuntivi sulle teste di singoli condòmini traditi nella loro buona fede da amministratori spesso senza scrupoli.

 

(3 luglio)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Un'app per prenotare i posti nel fine settimana Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
ARTEmisia donerà il ricavato delle vendite ad ANTEAS La Spezia Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa