Sarzana, partita l’operazione "Pulizia e Decoro"

Si chiama "Operazione Pulizia e Decoro della Città" ed è un impegno e una priorità che il sindaco Alessio Cavarra intende mettere in atto nei primi cento giorni del suo mandato.

Lunedì, 24 Giugno 2013 17:27

Come noto, peraltro, nei giorni scorsi sono già stati effettuati alcuni interventi (vedi pulizia rotatorie a Marinella) e questa mattina, nel corso della conferenza stampa a cui hanno preso parte anche l'assessore ai lavori pubblici Massimo Baudone l'assessore ai servizi sociali Juri Michelucci, una delle porte d'ingresso della città, vale a dire il parcheggio di Porta Parma (dopo circa nove anni dall'ultimo intervento) è stato ripulito da rifiuti ed erbacce per un totale di 10 quintali di verde e 5 quintali di immondizia varia conferita negli appositi impianti di smaltimento.
Dunque, con un investimento che si aggira sui 138mila euro a cui si aggiungono gli interventi strutturali sulle strade e la riqualificazione dell'arredo urbano, è una vera e propria strategia d'attacco al degrado quella che intende mettere in atto la Giunta Cavarra, strategia che nel tempo dovrà trasformarsi in cura costante e continuativa di tutto il territorio.
E per territorio si intendono anche e soprattutto le periferie dove troppo spesso i cittadini hanno l'impressione di essere lontani e dimenticati dal Comune. "Non è così- dice da subito Cavarra- e lo dimostreremo". Nei quartieri, dove alcuni interventi sono già stati effettuati, le priorità sono isole ecologiche e bonifica del territorio. E' qui che si concentrerà l'operare pulizia e decoro. Come? Con l'igienizzazione delle aree dove vengono sistemati i cassonetti per la raccolta dei rifiuti perché non basta svuotare i cassonetti ma bisogna rimuovere la sporcizia anche attorno ad essi, risistemando le isole ecologiche e ponendo una cartellonistica con indicazioni specifiche di divieto di abbandono dei rifiuti. In questo caso scatteranno sanzioni fino a 500 euro. Sui cassonetti poi verranno sistemati adesivi con tutte le info per lo smaltimento gratis di ingombranti e non solo (es. materassi, mobili, sfalci di piante, erba ecc...).
Sempre nelle periferie il territorio verrà controllato e bonificato da discariche abusive con particolare attenzione all'abbandono di eternit e amianto. Nell'ottica di mantenere pulite le periferie e il centro saranno 7 le borse lavoro "socializzanti" , di cui 4 verranno impiegate in periferia e 3 in centro, che andranno ad affiancare i dipendenti comunali e quelli della cooperativa Maris per garantire pulizia e manutenzione su tutto il territorio comunale. Ma perché l'operazione decoro e pulizia possa davvero definirsi tale era necessario prevedere alcuni interventi "strutturali" sulle strade a partire dall'urgente necessità di coprirne le buche. Ecco che 80 mila euro , recuperati dagli oneri di urbanizzazione, verranno spesi per il rifacimento dell'intero manto stradale di via Battifollo, via Triboli, via Variante Cisa e via Muccini (alcuni interventi sono già iniziati), mentre altri 63mila euro serviranno per ripianare e mettere in sicurezza buche ed avvallamenti nelle seguenti vie: Muccini, Aurelia lato Pisa, San Francesco, Neri, Rigazzo, Dei Molini, Statale Cisa-trav urbana, Aurelia trav. Urbana, Cisa trav, San Gottardo, Segalara, XXV Aprile, Falcinello, Dante Alighieri, Della Pace, Paganino, Pecorina, XX Settembre, Giuncaro, Interna Nave. Con convenzioni stipulate con privati verranno poi ripulite e mantenute tutte le rotatorie presenti sul territorio.
Il dettaglio dell'intervento nel centro cittadino prevede soprattutto una serie di interventi nei parcheggi di attestazione dei veicoli. Come detto dopo l'intervento odierno a Porta Parma la pulizia delle aree principali di sosta avverrà secondo il seguente calendario: lunedì 1 luglio parcheggio piazza Martiri, lunedì 8 luglio parcheggio piazza Zappa e don Ricchetti, lunedì 15 luglio parcheggio Metropark alla stazione. Sempre nel centro è prevista la derattizzazione e la rimessa in funzione del bagno pubblico nell'ex- area Cabano. Per concludere infine sono previsti alcuni piccoli interventi di riqualificazione dell'arredo urbano con la sistemazione di panchine, cestini, porta sigarette, fiorire, bidoncini, rastrelliere e infine la verifica e l'eventuale sostituzione dei giochi ammalorati nelle seguenti aree: Barontini, Nave, Crociata, Sarzanello, San Lazzaro (area di via Nerchia).
Questa la prima fase dell'operazione pulizia e decoro della città. Cavarra sta infatti già lavorando alla seconda fase quella che in autunno, in accordo con il gestore Acam, vedrà partire la sperimentazione di un nuovo sistema di raccolta dei rifiuti che consisterà, dapprima, nell'attivazione del porta a porta differenziato per tutti gli esercizi commerciali del centro e dell'immediato semicentro cittadino e, successivamente, nella medesima zona, nella sperimentazione di un sistema di "raccolta differenziata di prossimità".
Tutto ciò comporterà una serie di investimenti da parte del Comune e di Acam e, contestualmente, un impegno da parte dei cittadini per rendere più bella la nostra città.
Essenziale per il buon esito di questa sperimentazione sarà la fase informativa e formativa che attueremo attraverso una campagna divulgativa che coinvolgerà direttamente cittadini e scuole.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa