Affidamento in house del TPL ad ATC, siamo agli ultimi passaggi In evidenza

di Elena Voltolini - Dopo la delibera provinciale, parola ai Comuni soci. Oggi il passaggio in Commissione, il 29 aprile la modifica dello statuto approda nel Consiglio comunale spezzino.

Martedì, 20 Aprile 2021 20:07

Ultimi passaggi per completare e rendere compiutamente efficace l'affidamento in house ad ATC Esercizio SpA del trasporto pubblico locale nella provincia della Spezia. Dopo la deliberazione del Consiglio provinciale, il nuovo statuto deve essere approvato dai Consigli dei Comuni soci.

Oggi il passaggio in V Commissione Consiliare del Comune della Spezia, che si è riunita in videoconferenza proprio per discutere e deliberare in merito allo statuto modificato di ATC Esercizio SpA società in house providing (con tale definizione si fa riferimento all'affidamento di un appalto da parte di un Ente pubblico a una Società controllata dall'Ente stesso senza ricorrere alle procedure di evidenza pubblica).

La delibera era necessaria per approvare lo schema del nuovo statuto di ATC Esercizio SpA ed autorizzare il sindaco della Spezia (o il suo delegato) alla sottoscrizione dello statuto, con mandato di approvare eventuali integrazioni o modifiche che abbiano però solo carattere formale e non sostanziale. Come detto, si tratta di un primo passaggio interlocutorio, ma necessario affinché la pratica approdi in Consiglio Comunale.

Al termine della discussione, la V Commissione ha dato il via libera, con 18 voti favorevoli e 10 astenuti, pertanto ora si attende il passaggio definitivo, in Consiglio Comunale, il 29 aprile.

Ad illustrare brevemente lo statuto è stato l'Assessore alle società partecipate Manuela Gagliardi che ha toccato alcuni punti di preminente interesse dell'Ente comunale, tra cui l'articolo 5, che sottolinea come il capitale sociale di ATC Esercizio SpA sia interamente pubblico e siano inefficaci trasferimenti di azioni a soggetti privati.

Al di là degli aspetti puramenti tecnici legati alla gestione ed al controllo della società, esplicitati e dettagliati nello statuto, l'Assessore ha voluto soprattutto ripercorrere le tappe principali del percorso che ha portato all'affidamento in house ad ATC Esercizio del trasporto pubblico locale della provincia spezzina per i prossimi 10 anni. Un percorso ormai in dirittura di arrivo, ma iniziato 4 anni fa.

Era infatti il 2017 quando iniziò la ristrutturazione del gruppo, con la fusione tra ATC Mobilità e Parcheggi e ATC e la successiva fuoriuscita della Provincia della Spezia da ATC Esercizio (società di gestione) e la permanenza solo in ATC Mobilità e Parcheggi, lasciando così libera ogni possibile scelta riguardo l'affidamento del servizio. La delibera del consiglio comunale numero 37 del 2018 varò la fusione e lo scambio di partecipazioni con cui la Provincia fuoriuscì da ATC Esercizio.

Nel 2020, poi, con la delibera numero 23 del Consiglio comunale spezzino, vennero approvati i patti parasociali tra Comune della Spezia e Provincia della Spezia per esercizio di controllo congiunto.

Atto più recente, la delibera provinciale numero 10 del 2021 per l'affidamento in house ad ATC Esercizio SpA per 10 anni del trasporto pubblico locale su base provinciale e l'approvazione dello schema di statuto della società. Atto che ha dato poi la parola ai Comuni soci per la discussione e l'approvazione nei rispettivi Consigli comunali.

Durante la Commissione è stato sottolineato, guardando all'operazione dal punto di vista dei cittadini – utenti, che il cambio di assetto non comporterà un minore ascolto del territorio, anzi la speranza è che avvenga il contrario.
L'affidamento del servizio TPL è di ambito provinciale, pertanto il Comune che, anche su richiesta dei cittadini, volesse introdurre nuove corse, con risorse aggiuntive, dovrà notificare la richiesta alla Provincia, alla società di gestione e all'agenzia per la mobilità.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Non sarà più solo Sarzana a pagare i costi di smaltimento dei rifiuti nelle spiagge di Marinella e Ameglia Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Le crociere Costa tornano alla Spezia

Venerdì, 07 Maggio 2021 12:20 cronaca
L’ammiraglia Costa Smeralda è arrivata oggi nel porto spezzino, dove farà scalo ogni settimana sino a inizio luglio. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa