24 febbraio 2006: 15 anni fa il primo numero (cartaceo) de "La Gazzetta della Spezia & Provincia" In evidenza

di Umberto Costamagna – Sono passati 15 anni da quando la Gazzetta della Spezia, la “nostra Gazzetta”, ha preso vita, prima in edizione cartacea e adesso on line.

Mercoledì, 24 Febbraio 2021 19:36

“Un nuovo giornale per far crescere la nuova realtà”. Oppure “Un sogno che diventa realtà”. Questi erano due dei possibili titoli con i quali volevo annunciare la partenza della nostra nuova iniziativa editoriale, stretta attorno a un gruppo di amici coordinati dal grande Gino Ragnetti, una delle persone più innamorate della nostra città e grande giornalista professionista (e mio personale maestro di giornalismo dagli anni Settanta nella redazione de La Nazione).


Oggi voglio ricordare quell’emozione, proprio nel giorno del nostro quindicesimo compleanno. Tutto è cambiato attorno a noi e il Covid ha contribuito in maniera importante. Ma il nostro desiderio di accompagnare la crescita del nostro territorio, della nostra Spezia, è rimasto lo stesso.


E allora voglio condividere quel mio primo testo con cui presentavo allora la neonata Gazzetta. E ripetermi e ripetere ancora, soprattutto ora quel grido di allora: “Spezia, su la testa!”. E già che ci sono lasciatemi ringraziare i colleghi e le colleghe della nostra redazione che ancora oggi, giorno per giorno, ora per ora, continuano a mantenere vivo quel sogno. Grazie ragazzi!

“Un sogno, covato a lungo, da quasi vent’anni, prima in un cassetto, poi sopra un tavolo. Un sogno che è nato tanto tempo fa e che piano piano è cresciuto, si è definito, fino a trasformarsi in un progetto.
Un sogno fatto di visioni e di emozioni e un progetto pieno di possibilità e di ragionamenti: dare a Spezia e alla sua provincia un giornale tutto suo, un settimanale di servizio che puntualmente si ponga come punto di riferimento e di confronto con i cittadini e le istituzioni, con tutti quegli spezzini e spezzine che, nonostante i mugugni e il pessimismo, si sentono legati a questa terra che molti ci invidiano, che a volte detestiamo, ma che nessuno, per nessuna ragione al mondo, ci può strappare dal cuore.


E oggi eccolo qui quel sogno, trasformato in realtà, una realtà cartacea e concreta, fatta di sedici pagine di cellulosa e di tante parole che vogliono esprimere il nostro amore e la nostra volontà di servizio per questa provincia: un giornale a vostra disposizione, un’area di confronto e di partecipazione alla vita della nostra comunità.


Gli esperti di marketing ci hanno già bocciato (“non c’è spazio...”), i soliti noti hanno già cercato di smontarci (“ma non può reggere...”): ma noi siamo qui, oggi, fra le tue mani che ci stanno sfogliando, più cocciuti e convinti che mai. Perché Spezia e la sua provincia vogliono tornare a contare, vogliono crescere, vogliono pensare al futuro suo e dei suoi giovani. Saremo qui, ogni settimana, anche per questo, per gridare con voi, nel nostro piccolo e con i nostri limiti: Spezia, su la testa!"

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La nota del Comitato: "La battaglia legale é ancora aperta e mandiamo tutto il nostro sostegno ai Comuni che la stanno coraggiosamente portando avanti". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Si gioca alle ore 18:00 al Palabologna sarzanese. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa