Pregiudicato sarzanese torna in carcere

Deve scontare un cumulo di pena per reati di spaccio e ricettazione.

Venerdì, 18 Dicembre 2020 15:25

Nel primo pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Sarzana, assieme ai colleghi dell’Aliquota Operativa, hanno arrestato un 60enne sarzanese ben conosciuto dalle Forze dell’Ordine per pregressi episodi di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e lo hanno portato nel carcere spezzino “Villa Andreino”, come disposto dalla Corte di Appello di Genova.

L’uomo, che era già sottoposto agli arresti domiciliari per fatti di droga, è stato infatti raggiunto da un ordine di arresto a seguito dell’unificazione di sentenze di condanna a pene detentive, in tutto cinque anni e otto mesi di reclusione ed un mese di arresto, oltre a 26.000 euro di multa, perché riconosciuto colpevole di ricettazione in concorso e di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, per fatti commessi tra il 2017 ed il 2018 in provincia della Spezia.

L’uomo era infatti stato arrestato per reati inerenti gli stupefacenti nel 2018 dall’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Sarzana ed era finito in carcere alla Spezia, poi era stato inviato agli arresti domiciliari, con applicazione del braccialetto elettronico.

I Carabinieri di Sarzana lo hanno trovato in casa e portato in caserma, da dove, dopo avergli notificato il provvedimento restrittivo, lo hanno nuovamente accompagnato in carcere.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Luca Vaccaro - Nerazzurri nettamente superiori, ma l'atteggiamento delle Aquile avrebbe dovuto essere diverso. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Finisce 2 a 0 a San Siro; sconfitta annunciata ma resa inevitabile da un approccio troppo difensivo contro lo strapotere offensivo dell'Inter. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa