Il canile della Spezia festeggia il proprio compleanno con una nuova area In evidenza

In due anni sono stati 151 i cani che hanno trovato una nuova famiglia.

Venerdì, 16 Ottobre 2020 14:31

 

Nel 2016 è nata “L’Impronta Volontari Indipendenti Canile”, l’associazione di volontariato costituita dai volontari indipendenti del canile comunale della Spezia, unica struttura pubblica della provincia spezzina. Da Agosto 2018, i volontari gestiscono il rifugio.

"Un sogno realizzato, quello di dare piena dignità ai cani e ai gatti ospiti, dando loro una vita degna di essere vissuta e una concreta possibilità di adozione - affermano i volontari - I numeri lo dimostrano. Non è utopia, migliorare e diminuire il numero di cani nei canili. Si può fare, a patto di grandi sacrifici e di una passione forte, sostenuta dalle istituzioni. È nata così la nuova area di sgambo, un bellissimo nuovo spazio verde che consentirà ai cani di correre più a lungo, ogni giorno, al loro turno di uscita dalla gabbia. Loro lo sanno. Ti aspettano. Iniziano a roteare la coda, prima ancora che si apra la porta. È un rituale importante, un patto di amicizia che si rinnova ogni giorno, sempre con la speranza di poter trovare al più presto l’adozione giusta, un' adozione consapevole".

Sabato 17 ottobre, alle 11, sarà presentato questo nuovo spazio conquistato ai rovi ed alle canne.

Sarà presente il Sindaco Pierluigi Peracchini. Interverrà l’Assessore Giulia Giorgi.

Gli inviti sono contingentati a causa dell’emergenza Covid.

Non sarà possibile ospitare il pubblico, ma solo un numero ristretto di operatori dei media,

Sulla pagina Facebook "L’Impronta Volontari Indipendenti Canile" e sul sito www.improntavolontari.it sono a disposizione le immagini dei cani già dati in adozione, ad oggi 151, e quelle dei cani e dei gatti in cerca di casa.

In questo periodo di emergenza le visite al canile sono effettuabili solo su appuntamento, concordabile chiamando Anna al 348/7882777.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il medico, che lavorava per l'Asl, avrebbe svolto anche la libera professione senza versare il contributo all'azienda sanitaria. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il presidente della Commissione Albo Odontoiatri invia la richiesta a Regione e Asl 5. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa