La Polizia Locale chiude negozio di ortofrutta con gestori senza mascherina

Accertamenti hanno consentito di appurare che i sospetti avevano fondamento.

Domenica, 13 Settembre 2020 14:09


L'intervento degli Agenti del Comando di Via Lamarmora è avvenuto stamani anche a seguito dei controlli in giorni precedenti dai quali era maturato il sospetto che in un attività commerciale di ortofrutta molto frequentata sita nella Via Veneto i gestori ed i dipendenti non facessero uso della mascherina.

Questa mattina ulteriori accertamenti anche con Agenti in borghese hanno consentito di appurare che i sospetti avevano fondamento. Gli Agenti della Polizia Locale sono quindi intervenuti all'interno del negozio identificando il gestore di nazionalità egiziana e due dipendenti rispettivamente di nazionalità senegalese ed egiziana regolari sul territorio nazionale tutti e tre privi di dispositivo di protezione respiratoria.

Ciò nel mentre clienti dell'esercizio, regolarmente indossanti mascherine, provvedevano ad acquisti. Il blitz della Polizia Locale ha generato la reazione di uno degli operatori che ha ripetutamente inveito contro gli Agenti minacciandoli ed offendendoli.

Gli Agenti, calmati gli animi e con il supporto di personale della Polizia di Stato per l'identificazione, hanno contestato ai tre esercenti la sanzione di 400 euro prevista per tale violazione disponendo la chiusura immediata dell'esercizio commerciale per 5 giorni. Per l'autore delle offese al personale della Polizia Locale avvenute in presenza di numerosi clienti, egiziano ventiduenne con precedenti, scatterà la denuncia all'autorità giudiziaria per oltraggio a pubblico ufficiale Accertamenti sono in corso sulla liceità della vasta occupazione esterna del suolo pubblico da parte del negozio.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I controlli nelle zone della movida saranno intensificati e partiranno dal pomeriggio. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

1 commento

  • Link al commento Roberto Dicarlo Domenica, 13 Settembre 2020 18:07 inviato da Roberto Dicarlo

    Sicuramente la temporanea chiusura dell'esercizio e la multa sono provvedimenti pesanti, ma il rispetto delle regole in questo caso é prioritario per limitare il diffondersi del virus. Una cosa pero mi chiedo: i clienti che facevano acquisti nel locale perché sono comunque entrati? Una piccola parte di rsponsabilità é anche loro?

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa