Castelnuovo Magra: ecco l'organizzazione delle scuole con misure anti-covid da settembre In evidenza

di Alessio Boi- Via armadi, cartelloni, cassettiere dalle classi, un metro di distanza tra i banchi e nuovi sistemi per la ristorazione scolastica.

Martedì, 14 Luglio 2020 16:21

Il comune di Castelnuovo Magra è al lavoro da tempo per assicurare a giovani e giovanissimi studenti di poter seguire le lezioni in tutta sicurezza. La vita scolastica, dopo mesi di stop, sta finalmente per ricominciare e l'amministrazione è ai dettagli finali per le linee guida sul ritorno in classe. La campanella di settembre sarà diversa, vista quasi come una vittoria: una nuova normalità è quasi pronta anche per i ragazzi delle medie e i bambini delle materne, che potranno tornare a salutare i loro compagni rispettando le misure anti-covid.

"Il tema delle scuole è la preoccupazione principale dell'amministrazione da settimane e si susseguono riunioni con Luca Cortis, il dirigente scolastico, e lo staff- dichiara il primo cittadino Daniele Montebello, durante il consiglio comunale di ieri sera- ci stiamo impegnando per organizzare una ripresa dell'anno scolastico in sicurezza e, intanto, informo che è stato risolto il nodo della mensa scolastica". Ecco come sarà organizzata: il sistema prevede che i ragazzi non vadano nei refrettori perché troppo pericoloso, ma che restino in classe ad aspettare che la ditta Cirfood apparecchi loro i banchi come tavoli e distribuisca i pasti. "Si tratta di una difficoltà in più per il gestore- chiarisce Montebello- ed è importante che i giovani siano disciplinati per evitare che si verifichino situazioni di pericolo e che gettino ogni rifiuto nell'apposito contenitore".

In classe sarà rispettata la distanza di un metro "da bocca a bocca" e tutte le sezioni si stanno organizzando per rispettare questo criterio. Ma che ne sarà delle classi numerose? "Aule più grandi come auditorium, laboratori, e sale musicale saranno riadattate per contenere gruppi di alunni più numerosi" commenta sempre il sindaco. Specifica, inoltre, che saranno rimossi e portati fuori tutti i suppellettili come armadi, cartellonistica, cassettiere, per sfruttare al massimo lo spazio disponibile. Infine conclude Montebello:"Stiamo aspettando le linee guida per il trasporto scolastico, che arriveranno a giorni, ma la parte più complicata sarà gestire i bambini delle materne, dove fatichiamo ancora a trovare delle soluzioni- in ultimo- siamo d'accordo con il preside di invitare piccoli gruppi di genitori a vedere nei primi giorni di settembre, per presentare loro la nuova modalità di fare scuola, ma estendo questo invito anche all'opposizione del consiglio comunale". Su questo tema puntualizza la consigliera di minoranza Maria Luisa Isoppo di Noi per Castelnuovo:" Su questo punto rimarco che vorremmo essere presenti anche noi".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I due sono stati fermati mentre uno dei due spacciava cocaina a due giovani del luogo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa