Stampa questa pagina

Aggressione omofoba, la Pro Loco di Vernazza offre un weekend alla coppia aggredita In evidenza

"Vernazza è accoglienza, apertura verso il prossimo. Vernazza non ha mai giudicato nessuno", la Pro Loco di Vernazza sta cercando di mettersi in contatto con la coppia aggredita.

Domenica, 05 Luglio 2020 09:50

"Cari amici, ci abbiamo pensato un poco prima di decidere di scrivere queste righe perché, in questi casi, il rischio di scadere nella retorica è molto alto, ma alla fine crediamo sia giusto esporci in prima persona, a nome dei nostri associati e di tutte le loro famiglie, perché ciò che è accaduto non succeda mai più", così in un post su Facebook la Pro Loco di Vernazza.

"Né qui, né altrove. Ci riferiamo purtroppo all’increscioso evento accaduto presso la nostra stazione ferroviaria, del quale siamo stati testimoni basiti. Non ci sono parole abbastanza dure per condannare l’atteggiamento di chi, in spregio a qualsiasi basilare regola di tolleranza, si è reso protagonista di una condotta tanto violenta (con buona pace dei racconti lunari letti a mezzo stampa locale) quanto intollerabile".

"Vernazza è accoglienza. Vernazza è apertura verso il prossimo. Vernazza è società multiculturale da anni e anni. Vernazza in condizioni normali si trasforma in un crogiolo di razze, etnie, lingue, culture. Vernazza non ha mai e poi mai giudicato nessuno, meno che mai per i propri orientamenti, siano essi politici, religiosi o sessuali".

"Vernazza ieri si è stretta attorno a questi due splendidi ragazzi che hanno incontrato la parte più becera dell’animo umano a cui hanno però dato una lezione di dignità indimenticabile. Nessuno al mondo dovrebbe rischiare l’incolumità per un bacio. Nessuno".

"Stiamo cercando di metterci in contatto con i due ragazzi bolognesi per invitarli a Vernazza per un weekend a trascorrere le ore di relax che gli sono state negate. Chiunque avesse riferimenti utili è pregato di contattarci a mezzo social. Grazie per la collaborazione".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La lettera di ringraziamento di Giovanna, Federica e Alessia ai dottori che hanno curato la loro nonna Diletta Galli. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Barbagallo: "Massima attenzione alla tutela delle persone fragili". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa