Al via indagine sierologica su 1.100 spezzini, intervista al presidente della Croce Rossa (video) In evidenza

di Francesco Truscia - Gli interventi, l’aiuto ai bisognosi, i trasporti Covid e le nuove attività in programma: il racconto dell’emergenza nelle parole di Luigi De Angelis, Presidente della Croce Rossa della Spezia.

Domenica, 24 Maggio 2020 12:35

Video

Tra le persone in prima fila a fronteggiare l’emergenza coronavirus che sta attanagliando sia sul fronte sanitario sia su quello economico il nostro paese c’è la Croce Rossa.

Due settimane fa circa, l’8 maggio, si festeggiava la giornata mondiale della Croce Rossa, oggi guardiamo l’emergenza coronavirus con gli occhi di chi ha combattuto in prima linea questa nuova “battaglia”.

Il primo periodo, quello dell’inizio emergenza Covid-19, ha visto sotto forte stress il sistema di emergenza in ambulanza: anche la Croce Rossa della Spezia ha dovuto affrontare questa difficile sfida.

“Le principali difficoltà sono quelle legate alla prevenzione – così ci racconta Luigi De Angelis, Presidente della Croce Rossa della Spezia – Abbiamo dovuto alzare il livello di attenzione proteggendo i nostri operatori”.

Nella nostra provincia verrà condotta un’indagine di Istat e Ministero della Salute per capire chi ha sviluppato gli anticorpi al coronavirus, sarà anche possibile comprendere come lo stesso virus si sia diffuso nella popolazione. Un’indagine che, a livello nazionale, coinvolgerà ben 150 mila persone e che, per quel che riguarda la provincia spezzina, verrà svolta proprio dagli operatori della Croce Rossa.

“Parliamo di un campione redatto dall’Istat – prosegue il Presidente De Angelis – Un call center della Croce Rossa chiamerà le persone segnalate, le sottoporrà ad un primo test telefonico e le inviterà a fare il prelievo. Nella provincia della Spezia verranno sottoposte al test in tutto 1.113 persone. Dai risultati del test capiremo come si è diffuso il virus e la presenza degli asintomatici. Il test cercherà nel sangue due anticorpi che ci diranno se e quanto tempo fa la persona ha contratto il virus”.

Si tratta di dati importantissimi, come sottolinea lo stesso Presidente Luigi De Angelis, soprattutto per questa fase di ripartenza, per capire quanto è estesa l'epidemia.

Non solo interventi di soccorso, anche sostegno alle famiglie bisognose, in questo momento ancor più in difficoltà. “Oltre alle diverse iniziative legate al sostentamento alimentare ci sono anche i buoni spesa. Aiuteremo 87 famiglie che riceveranno 160 euro di buoni: la quota che andremo a distribuire è di 14.000 euro".

“Il volontariato lo si lusinga molto a voce ma poi nella sostanza lo si penalizza un po’. In questa emergenza, ma anche in altre, la vocazione altruista del volontario ha dato una spinta impressionante – conclude De Angelis - Quando c’è un bisogno particolare, questa vocazione si fa ancora più forte. Le istituzioni devono fare di tutto per tenere vivo il volontariato, non possiamo pensare di sostituire questo grande patrimonio con l’intervento dei privati: sarebbe una scelta scellerata”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Gabriele Cocchi - Momenti di tensione in via Genova: la Polizia alla ricerca del ladro. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Scendono a 15 i ricoverati per Covid-19

Domenica, 31 Maggio 2020 18:28 cronaca
Nessun decesso di pazienti positivi nelle ultime 24 ore in provincia. Ma in Liguria ci sono 8 ospedalizzati in più di ieri. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa