Boom di chiamate al 112: "Stanno arrivando nelle seconde case dal Nord Italia" In evidenza

Anche a Massa aumentano i controlli in vista del ponte di Pasqua. Una 36enne di Bologna fermata dai Carabinieri: andava a trovare il fidanzato.

Giovedì, 09 Aprile 2020 20:38

Con l'avvicinarsi del ponte pasquale, i Carabinieri di Massa da ieri hanno avviato un’attività di controllo serrato lungo le principali vie di comunicazione, nonché presso il casello autostradale della A12, dove viene registrato il maggior volume di traffico verso la zona costiera.

A rendere ancor più necessaria l’intensificazione dei controlli è stato infatti l'incremento delle chiamate arrivate al 112, con le quali diversi residenti hanno segnalato l'arrivo di persone dal nord Italia che, avendo la seconda casa sul litorale apuano, hanno verosimilmente deciso di trascorrervi il prossimo fine settimana.

I controlli, come di consueto, saranno incentrati sull’attenta verifica delle autocertificazioni, allo scopo di diffondere tra i cittadini una maggiore consapevolezza e conoscenza delle norme governative in atto per il contrasto dell'epidemia da Covid-19.

Intanto, nella giornata di ieri, è stata sanzionata una 36enne di Bologna che, fermata al casello autostradale con l'auto piena di vettovaglie, ha riferito di essere venuta a trovare il fidanzato massese.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Nello spezzino salgono anche le sorveglianze attive. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Investimenti, cibo, cultura e un turismo di rete. Il candidato di PD e Movimento Cinque Stelle detta la linea per far conoscere la Liguria ai visitatori italiani ed esteri. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

1 commento

  • Link al commento giannoni maurizio Venerdì, 10 Aprile 2020 14:09 inviato da giannoni maurizio

    Secondo me queste persone non devono solo essere multate ma messe in cella per procurato contaggio e piu 4.000 € e poco molto di piu

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa