Addio ad Alessandro Strambi, dipendente di ASL5 In evidenza

Il ricordo dei colleghi infermieri.

Mercoledì, 01 Aprile 2020 14:13
E' mancato in queste ore all'ospedale di Borgotaro, per una grave patologia che ha iniziato a minare la sua salute già due anni fa, il collega Alessandro Strambi, dipendente ASL 5 in servizio ed assegnato, prima della malattia, in Geriatria.
Alessandro era nato alla Spezia il 31 agosto del 1969 ed aveva completato gli studi, iniziando subito a svolgere la professione di infermiere, nel 1994, vincendo quasi subito un concorso a ruolo a Parma.

Nella città emiliana era rimasto in servizio per oltre venti anni, sempre mantenendo la propria residenza nel Lericino; infine decidendo di rientrare definitivamente nel 2016, vincendo un concorso di mobilità interregionale, e prendendo servizio a Spezia il 1 ottobre dello stesso anno.

I colleghi che lo hanno conosciuto lo ricordano, tutti indistintamente, come una persona estremamente gentile e molto corretta, elegante e sempre sorridente.

A tale riguardo riportiamo la testimonianza del Vicepresidente dell'OPI Francesco Falli: ''...ho incontrato per l'ultima volta Alessandro per caso un paio di mesi fa, mentre stava raggiungendo l'ospedale per un controllo legato alla sua patologia: ho chiesto, consapevole della malattia, come stava andando, con la necessaria cautela che si usa sempre in queste circostanze. Con grande serenità, sorridendo, Alessandro mi ha detto che stava abbastanza bene, e che sperava di poter vedere presto un miglioramento.
Abbiamo poi parlato di qualcos'altro, esorcizzando subito- come capita anche a noi- i cattivi pensieri legati a queste situazioni.
Quando ci siamo salutati abbiamo scherzato insieme sul suo arrivo da Parma di qualche anno prima, perchè fra i colleghi che avevano avuto le idoneità al trasferimento (a seguito, appunto, della vincita di una selezione) Alessandro aveva preso servizio per primo, fra tutti, in ASL 5.
Mi addolora, sinceramente, pensare adesso, appresa la bruttissima notizia, che quella sarebbe stata l'ultima volta che l'avrei visto, e che avrei parlato con lui: io ne conservo davvero un caro ricordo, legato anche ai tempi della sua formazione''.

Alcune colleghe della Geriatria sono state vicino ad Alessandro durante la malattia e in particolare negli ultimi periodi, ed anche a loro l'Ordine esprime, così come a tutti coloro che hanno voluto bene ad Alessandro, le condoglianze ed il rammarico per la precoce perdita di un caro collega, di un caro amico, di una persona buona.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(2 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il presidio in piazza Europa si trasforma in un corteo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Le strutture pubbliche devono aiutarli, ma questa, con la chiusura dielle palestre, è l'unica area cittadina per praticare l'atletica". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa