"Personale e ospiti delle case di riposo sono in pericolo, bisogna fare i tamponi" In evidenza

La richiesta dei sindacati: "Misure efficaci per proteggere lavoratori e utenti".

Martedì, 24 Marzo 2020 16:40

"Riceviamo da giorni sollecitazioni sempre più preoccupanti che ci segnalano, come da notizie comparse anche sugli organi di informazione, che si sono verificati alcuni decessi nelle case di riposo, ormai origine di focolai di coronavirus.

Nelle RSA e nelle Residenze protette come è noto, vi sono persone anziane in condizioni di particolare debolezza e spesso con pluripatologie, ricoverate perché le famiglie non erano più in grado di curarle e accudirle a casa. La diffusione del virus all'interno di queste strutture potrebbe compromettere la vita di molti ospiti, del personale che porta assistenza ai ricoverati e quello ausiliario addetto alle pulizie.

Siamo consapevoli dell'emergenza sanitaria in atto che sta impegnando strutture e personale sanitario in modo eccezionale, ma non possiamo dimenticarci degli anziani fragili ricoverati in queste residenze. Chiediamo che al loro interno vengano messe in atto tutte le iniziative necessarie a consentire al personale di operare con gli strumenti di protezione adeguati, e ove vi siano pazienti con febbre o altri sintomi, eseguire i tamponi sia sugli operatori che sugli ospiti.

Nel caso poi venga verificata la positività di qualche ospite o di qualche operatore, poiché potrebbe non essere sufficiente né praticabile effettuare tale isolamento all'interno della struttura stessa in cui si è verificato, occorre trovare il modo di trasferire i "positivi" in strutture esterne, dove sono stati messi a disposizione i primi 70 posti dalla Regione, in modo da ridurre la possibilità di ulteriori contagi.

Chiediamo a tutte le Istituzioni Sanitarie di mettere in campo da subito le misure più efficaci per proteggere lavoratori ed utenti ed ai Prefetti di vigilare attivamente".

Federico Vesigna, Luca Maestripieri e Mario Ghini
Segretari generali Cgil, Cisl e Uil Liguria

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

Un ulteriore servizio che si somma a quelli già disponibili del Patronato Inca Cgil a cura dello Spi Cgil della Spezia Leggi tutto
CGIL
Le preoccupazioni e le richieste. Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa