Sarzana: rinviate tutte le manifestazioni in programma fino al 5 aprile In evidenza

di Alessio Boi- Mercatino Regionale Piemontese, Mercatino del Forte, Fiera delle Nocciole rimandate a data da destinarsi. Sport a porte chiuse.

Giovedì, 05 Marzo 2020 16:38

All'orizzonte si vedeva un programma ricco di feste e manifestazioni ma niente da fare: tutto da rimandare, nel rispetto del Dpcm 04.03.2020. Il Coronavirus sta spargendo il silenzio nelle città, sospendendo divertimenti, eventi, festival e mercatini. È il caso proprio del Mercatino Regionale Piemontese e di quello del Forte che saranno rimandati a data da destinarsi, come anche la rituale Fiera delle Nocciole. Tutte queste fiere si svolgeranno, ma non nella data in cui sono state fissate: verranno tutte rimandate in una finestra temporale futura, nella speranza che presto si torni alla normalità.

"Queste misure vanno a impattare sulla vita dei nostri concittadini- dichiara il sindaco Cristina Ponzanelli- su mercati e fiere non ci sono margini di intepretazione, il Dpcm parla chiaro: non si possono svolgere fino al 5 aprile".

Sono vietate manifestazioni pubbliche e private che non garantiscono la norma della distanza, ma come mai, oggi che è giovedì, il mercato rionale si sta svolgendo? La spiegazione la si ritrova sempre nel decreto firmato ieri sera dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte: non è un evento che richiama gente da fuori, ma cittadini di Sarzana, quindi si può svolgere, sempre che si rispetti la regola del mantenimento della distanza, invece alle altre manifestazioni ci si aspetta molta più partecipazione, fatto che metterebbe a rischio questa misura di prevenzione. Sempre la Ponzanelli conclude:"Cercheremo di recuperarle, tenendo conto anche dei comuni limitrofi".


Le polemiche di questi ultimi giorni vertono molto sul fatto che vengono chiusi teatri, scuole rimandate manifestazioni e molto altro, ma sono aperti posti altrettanto frequentati come palestre e supermercati.. In ultimo l'amministrazione ci tiene a rimarcare che questi provvedimenti non sono decisioni dell'ente, ma la conseguenza diretta dell'applicazione delle regole contenute nel Dpcm 04.03.2020.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Umberto Costamagna- 10 tavoli per 100 spezzini uguale 1000 cittadini da raggiungere subito. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'Anpi Lerici augura un buon 2 Giugno a tutti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa