Domani a Nave prende il via il "Carnevale Sarzanese 2020" In evidenza

di Alessio Boi- Due carri a tema con Frozen e Minions, balli, musica e molto altro. Domani inizio alle 14.30, poi alla stessa ora domenica nel Centro storico.

Venerdì, 14 Febbraio 2020 16:07

È la prima ricorrenza dopo l'Epifania: il carnevale è una festa amata soprattutto dai bambini che, con maschere e trucchi, possono travestirsi dal proprio cartone animato preferito, personaggio dei fumetti e molto altro. La manifestazione ha ripreso dall'anno scorso ad essere festeggiata con carri ed eventi in tutti i quartieri della città e questo weekend inizierà l'edizione 2020 con due carri, uno di Frozen e l'altro dei Minions, i due cartoni animati del momento, più amati dai più piccoli e non solo.

Rispetto al 2019 raddoppia il numero dei carri che sfileranno domani, 15 febbraio, dalle 14.30 a Nave e domenica nel Centro storico alla stessa ora: anche se, comunque, due non è un numero molto alto, è un buon passo avanti se guardiamo agli scorsi 10 anni durante i quali non c'è stato nessun tipo di manifestazione, fino al 2019.

Il budget per la realizzazione di tutte le coreografie è stato di 10.000 Euro e, quest'anno, per le idee da realizzare, è stato adeguato dato che tutti i volontari che si sono adoperati nel montaggio non hanno sforato. "Della parte più tecnica del montaggio si è occupato il Gruppo Trebbiatori di San Lazzaro, poi si è vista più partecipazione di molti volontari- dichiara Andrea Moruzzo, attivista di San Lazzaro che, in occasione di questa manifestazione, si è occupato del coinvolgimento dei più piccoli, e, a proposito, dichiara- è importante che siano state coinvolte tutte le scuole d'infanzia e primarie di Sarzana: i bambini hanno realizzato le mascherine e sono andato in tutti gli istituti per curare e coordinare da vicino la creazione di parte della coreografia carnevalesca".

Il direttore artistico dell'evento, invece, è Massimo Pesucci, che dichiara: "Abbiamo cercato i temi in base ai cartoni più popolari e amati del momento: i Minions, che è un po' più maschile, e Frozen, invece, più femminile- poi qualche cenno di storia- il carnevale sarzanese viene organizzato dal 1981 e siamo andati avanti consecutivamente per 27 anni, poi per 10 anni non è stato più fatto, fino al 2019, quando abbiamo deciso di ricominciare con questa manifestazione".

Poi l'assessore Roberto Italiani, in una nota, dichiara: "Il Carnevale Sarzanese è una manifestazione in cui l'Amministrazione crede molto. Un sentito grazie va all'associazione Trebbiatori di San Lazzaro e al presidente Marco Conti che si sono impegnati davvero molto con la preziosa opera artistica di lavorazione del ferro di Doriano Lombardi, al direttore artistico Massimo Pesucci che con il figlio Simone ha ispirato e aiutato i volontari nella realizzazione di carri, e a Cristina Conti che assieme ad altri volontari si è occupata della cucitura e della realizzazione dei costumi".

 

Gli appuntamenti prossimi, oltre a quelli di sabato e domenica, sono i seguenti: 20 febbraio a Marinella, il 22 a Santa Caterina-Grisei, il 23 a San Lazzaro e il 25 si concluderà ancora nel Centro Storico.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Mauro Ruffini, ex presidente di Circoscrizione commenta lo stato del parco del Colombaio. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Il doppiopesismo è un vizio difficile da superare" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa