Stampa questa pagina

Polizia di Frontiera, aumentano i controlli in porto In evidenza

In occasione dell'arrivo delle navi mercantili e da crociera.

Giovedì, 16 Gennaio 2020 11:04

La Polizia di Frontiera spezzina, anche a fronte del noto stato di allerta, ha implementato l’attività sia nell’ambito dei controlli di frontiera marittima e del contrasto all’immigrazione clandestina, sia in materia di sicurezza, vigilanza e controllo del territorio delle aree demaniali portuali, con particolare riguardo agli approdi delle navi da crociera a salvaguardia delle migliaia di passeggeri presenti a bordo ed in transito in questo capoluogo.

Solo nel periodo delle festività di fine anno, in cui sono giunte in porto più unità da crociera, anche per la stessa notte di Capodanno, sono state impiegate 98 pattuglie, sono stati controllati nelle aree portuali e perimetrali 1590 persone e 41 veicoli, ed elevate 2 contravvenzioni.

L’attività della Polizia di Frontiera ha registrato un incremento non solo in occasione degli attracchi delle navi da crociera, ma anche in relazione al traffico mercantile: 74 navi cargo giunte in porto di cui 32 da porti nazionali, 21 da porti Schengen e 21 da paesi terzi. Complessivamente 1571 i marittimi giunti in porto e 2580 i permessi visita città rilasciati.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Segui con noi la trasferta delle Aquile alla Dacia Arena. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Per la cerimonia di apertura la presentazione del libro "L'Italia di Dante. Viaggio nel paese della commedia". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa