Incontro ai Grisei, il sindaco: "Più illuminazione e nessuna richiesta di nuove antenne per il 5G" In evidenza

di Alessio Boi- Molti sono stati i temi toccati nell'assemblea pubblica: sfalci del verde, asfaltature, salute, illuminazione. Ponzanelli: "Presto il nuovo bando per il taglio dell'erba".

Mercoledì, 15 Gennaio 2020 15:55

Prosegue il giro dei quartieri dell'amministrazione sarzanese. Ieri è toccato al quartiere dei Grisei dove, tra gli interventi dei cittadini presenti all'Arci Grisei e le dichiarazioni del sindaco Cristina Ponzanelli e dell'assessore Stefano Torri, è stato fatto il punto della situazione, parlando dei vari problemi della zona e degli interventi del 2020. Come ha spiegato inizialmente il primo cittadino "questi incontri di confronto con gli abitanti servono per capire meglio quali sono le priorità per la città, per poterle mettere così nel bilancio di previsione dell'anno che viene e stanziare, fin dove ci è possibile, le risorse che servono pianificando gli interventi".

Subito emerge quello che sembra un cambiamento radicale per il futuro dell'illuminazione sarzanese: "I punti luce, diventati tutti di proprietà del comune da non molto tempo, sono stati affidati a un soggetto che ha vinto una gara nazionale- e spiega sempre il sindaco- questi sono obbligati a fare degli investimenti, con i quali compiranno degli interventi importanti nell'illuminazione cittadina: la cifra ammonta attorno ai 2 milioni di Euro e gli impianti saranno tutti completamente sostituiti. Inoltre saranno installati nuovi pali in zone segnalate dall'amministrazione". Quali potrebbero essere strade o vie completamente buie in questo quartiere? "La strada da via Falcinello a vicolo Turì- subito una risposta da un cittadino- e più avanti nel parcheggio: è una zona mai stata illuminata".

La discussione ha trascinato i presenti a confrontarsi su un altro tema: lo sfalcio del verde. "Quest'anno è andato male- ammette la Ponzanelli- non sono per niente contenta e il risultato è ben lontano da quello di sui la città ha bisogno- e spiega- dovevamo decidere a maggio se riconfermare l'appalto dato a Maris o fare una nuova gara, ma l'azienda stava curando solo il 12% delle aree di sua competenza e l'incarico non è stato prorogato".
Poi approfondisce: "Abbiamo provato a trovare soluzioni intermedie incaricando più ditte, ma solo alcune hanno fatto bene: quest'anno ci sarà una nuova gara e spero in un grande salto di qualità".

La voce degli abitanti si fa sentire e porta all'attenzione un altro tema: "La viabilità in via Falcinello è molto pericolosa: in quel tratto di strada non c'è un marciapiede o un parapetto ed è difficile potersi mettere in sicurezza, soprattutto per chi ha stampelle o sedia a rotelle perché non c'è un tratto dedicato".

Poi su buche, strade malmesse, segnaletica: "Siamo così da 10 anni".

Ancora le dichiarazioni del primo cittadino: "Le strade della nostra città sono in gravi condizioni, e non è facile intervenire, anche perché non ci sono bandi di questo tipo. Un po' alla volta si dovrà asfaltare: nel 2019 abbiamo chiesto un mutuo di 200.000 euro, quest'anno ne chiederemo un altro e così via".

In ultimo la salute, con il 5G che terrorizza gli abitanti e la Ponzanelli tranquillizza: "Nessuno vuole installare altre antenne: non è mai arrivata nessuna richiesta".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa