Al via i cantieri a Sarzana: il ponte sul Calcandola e la piscina di Santa Caterina saranno realtà In evidenza

di Nea Delucchi - Fondamentale la sinergia tra amministrazione comunale e Regione Liguria.

Mercoledì, 15 Gennaio 2020 14:49

Nonostante i rallentamenti dovuti soprattutto alla più volte citata burocrazia, finalmente dalla primavera apriranno i cantieri e verrà dato il via alla realizzazione di tutta una serie di opere, grazie allo stanziamento dei fondi regionali: dalla riqualificazione del ponte della Budella, alla modifiche della viabilità in via Paradiso, alla creazione del ponte e della passerella sul Calcandola e infine la realizzazione della piscina a Santa Caterina.

"E se qualcuno parlerà di cantieri elettorali me lo mangio vivo. Per la par condicio da aprile non potremo dire nulla, ma i cantieri parleranno per noi a testimoniare un lavoro incessante di più di 3 anni".
Così interviene l'assessore regionale Giampedrone alla conferenza stampa di questa mattina indetta per condividere la road map dei lavori per le infranstrutture sul territorio sarzanese.

"Gli investimenti stanziati - prosegue l'assessore regionale - sono stati ingenti, ma i semplici finanziamenti non bastano. Occorre avere anche una visione progettuale e capacità di realizzazione che questa amministrazione, a differenza della precedente, ha avuto."

Fondamentale è stato l'aiuto della Regione Liguria anche per risolvere l'impasse della piscina di Santa Caterina i cui finanziamenti di 1milione e 500mila euro rischiavano di dover essere restituiti definitivamente, per inadempimento dell'opera rimasta fino ad ora incompiuta. In extremis si è riusciti a non perdere i fondi, e la sindaco Cristina Ponzanelli afferma con sicurezza che "questa, dopo 25 anni di promesse, sarà la volta buona, quella in cui Sarzana vedrà realizzato il progetto".

"Il Fondo Strategico regionale - spiega il presidente della Regione Giovanni Toti presente alla conferenza stampa- che ha fatto si che tutti questi progetti vedessero la luce è lo strumento che permette alla regione di supportare i comuni nella realizzazione di opere infrastrutturali sul territorio attraverso un percorso concordato e condiviso".

Lavoro di squadra sottolineato anche dall'assessore comunali Campi che ha ribadito come "pur nel silenzio e dietro le quint"e si stia continuando a lavorare sulle opere pubbliche della città.
"Come assessore allo sport - conclude - "con la realizzazione di queste opere spero si possa dare al nostro territorio e ad un intero quartiere la dignità che merita anche in campo sportivo".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa