Vittime dell'amianto, Fincantieri condannata a risarcire i famigliari di un operaio In evidenza

L'uomo e morto per un mesotelioma dovuto all'esposizione all'amianto.

Lunedì, 13 Gennaio 2020 16:25

 

Ammonta complessivamente ad oltre 600 mila euro la somma che Fincantieri dovrà versare alla famiglia di un operaio morto a causa di un mesotelioma dovuto all'esposizione all'amianto.

L'uomo, tubista a bordo, aveva lavorato per 22 anni nel cantiere Fincantieri del Muggiano occupandosi, tra l'altro, dei lavori effettuati sulla amerigo Vespucci per la bonifica proprio dall'amianto.

La decisione è stata presa dal giudice del Lavoro del tribunale della Spezia Marco Viani. 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa