Ancora spaccio nei boschi di Calice, arrestato pusher In evidenza

Continua senza sosta l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Compagnia Carabinieri di Sarzana.

Martedì, 31 Dicembre 2019 16:36

I Carabinieri della Stazione di Calice al Cornoviglio, durante l’attività di controllo del territorio di competenza, hanno constatato alcuni movimenti sospetti nei boschi calicesi, un anomalo andirivieni di soggetti sui quali venivano svolti approfonditi accertamenti che portavano all’individuazione di giovani già segnalati per uso personale di sostanze stupefacenti.

A questo punto i Carabinieri di Calice, in collaborazione con i Militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sarzana, ieri sera alle 17:00, dopo diversi giorni di prolungati servizi di appostamento ed osservazione in mezzo al bosco, hanno individuato un bivacco che un cittadino marocchino, in Italia con regolare permesso di soggiorno fino a giugno 2020, aveva impiantato ed utilizzava come base operativa per incontrarsi con giovani tossicodipendenti della Val di Magra ai quali vendeva la droga.

L’operazione è scattata quando i Militari hanno notato un movimento di luci tra gli alberi. L’intervento tempestivo ha portato a bloccare lo spacciatore di origini magrebine, classe 1988, prima che potesse disfarsi della droga: 16 grammi di cocaina, vari pezzi di cellophane ed un bilancino di precisione, ossia l’occorrente per confezionare e pesare lo stupefacente per la vendita, insieme ad una settantina di euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio, è quanto è stato trovato in suo possesso e sottoposto a sequestro.

Lo spacciatore è stato quindi arrestato e, dopo una nottata in caserma, nella mattinata odierna è stato condotto davanti al Giudice del Tribunale della Spezia per l’udienza direttissima, al termine della quale è stato convalidato l’arresto e disposto il divieto di dimora in provincia della Spezia.

L’arresto di ieri conclude un annata di successi della Compagnia Carabinieri di Sarzana che ha toccato quota 124 arresti, con un incremento di più del 30% rispetto all’anno precedente, nonostante una diminuzione generalizzata dei reati, inclusi i furti su tutto il territorio.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Andrea Costa capolista nella provincia della Spezia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Due artisti apparentemente lontani, ma in realtà accomunati da diversi aspetti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa